mercoledì 12 novembre 2014

rainey day baking pioggioso giorno di panificazione

Rainey days have that wet cold damp nasty feeling which sort of makes you want to keep the oven going full speed on whatever comes into your mind. A new friend on FBook happened to post this simple baking powder bread recipe which I adapted to a focaccia type loaf. A  bit of honey to give it a slightly sweet taste and voilà! Sliced and in the oven again to become 'biscotti' for breakfast or for munching. Thanks  Begoña  for the recipe! Next time gonna add more honey and some cinnamon.

This Récipe is with gluten.It's the honey bread .Well,245gr.of whole wheat flour,105gr. of white flour,280 -300gr. of water,7gr. of salt,15gr. of baking poder and one hable spoon of honey.Your knead al the ingrediente in a bowl, put into the mole and baking about 30-40' _230° during 5-10' and after that you put the oven in 200° until the end.Be carefull with the up-resitance.You can mix whatever flour your want it ,the importante is the %.




Giornate di pioggia tendono a far sì che rimanendo in casa e non avendo ancora acceso riscaldamento mi viene voglia di forno, caldo e profumo di pane. Questa ricetta è perfetta perche non ha lievito di birra ma semplicemente polvere lievitante tipo Pizzaiola...un pochino di miele per darlo un sapore minimo di dolce e il calore e profumo di pane che espande per la cucina riscalda l'anima...grazie Begoña per la ricetta...adesso le fettine fatte delle focaccia(forma scelta da me per cucinarlo questa volta - prossimo giro pagnotta) sono nel forno a biscottare

245 grammi farina 0
105 grammi farina integrale
280-300 grammi acqua (metti metà del acqua in una ciotola e dentro questo sciogliete 1 cucchiaio di miele) 
1 bustina 15 grammi lievito pizzaiolo
un pizzico a tre dita di sale...
mescolare tutto insieme e poi impastare leggermente...
a forno 220 gradi infornare per 30 minuti poi abbassare a 200 gradi per un altro pochino...
diciamo che voi che avete forni tecno dovete arrangiarvi nelle temperature e tempi...
prossimo giro metterò pure cannelle e piu miele...















martedì 11 novembre 2014

Slowly returning Lento ritorno

So many things have happened since I last wrote to you all. Cleo our beaglcuda is in that special place where wonderful pups go when the pass on.
Tante cose sono successa dal ultima volta che vi ho scritto. Cleo, la nostra bealcuda è andato in quel posto speciale dove vanno i nostri amici pelosi quando passano da questa vita.






Lots of breakfasts and teas have passed under the bridge of life whilst I was watching the water flow by.
Tanti colazioni e thè sono passati sotto il ponte della vita mentre guardavo scorrere l'acqua.




Our olive trees have flowered and lost their crop from the olive fly, drought and bad weather but their beauty remains a stable part of our lives.
Le nostre piante di ulive sono fioriti e poi perso le olive causa mosca, siccità e brutto tempo ma la loro bellezza rimane parte stabile della nostra vita.




The cyclamin plants have grown blossomed died and regrown since I last wrote you...time flies whilst you watch the water flow under the bridge..slowly but surely I stopped watching the water flow and decided to return to writing, sharing and partecipating actively again...Summer was difficult but even that has passed...a positive swing towards a new normalcy. 

I ciclamini sono cresciuti fioriti morti e ricresciuti dal ultima volta vi ho scritto...il tempo vola mentre guardi l'acqua scorrere sotto il ponte...lentamente ma sicuramente ho smesso di guardare scorrere l'acqua e decisi tornare a scrivere, condividere e partecipare attivamente ... Estate era difficile ma anche quello è passato...un virare verso una nuova normalità - positivo direi.



sabato 1 marzo 2014

SALAD INSALATA

A picture is worth a thousand words...Let's just say that Spring is in the air forever lately. Winter never showed up in our end of the boot-shaped pensinsula. The results are obvious! Above!

Una foto vale più di mille parole...diciamo solo che Primavera è nel aria da sempre ultimamente. Inverno mai arrivato qua nella nostra parte della penisola a stivale. I risultati sono ecclatanti! Sopra!


mercoledì 26 febbraio 2014

BANANA CAKE TORTA DI BANANA




As promised in the preceeding post a fabulous, no, THE MOST FABULOUS banana cake ever...probably because it was made by my maternal grandmother, NAHMOE.

1/4 lb. softened butter
1   1/4 cup sugar
2 eggs
1 teaspoon bicarbonate of soda
4 tbsp  whole fat Greek yoghurt
1 cup very ripe bananas all mashed up
1  1/2 cup flour 0
1 teaspoon vanilla extract
Cinnamon to taste
pinch of salt
1 cup chopped walnuts

Heat the oven to 350° -
In a cup mix  whole fat Greek yoghurt with the bicarb - it foams up so don't get agitated if it does!
Then cream butter to which you then add the sugar and vanilla extract  whipping really well until fluffy. Add the eggs one at a time. Then add the flour which you have mixed with cinnamon, pinch of salt and yoghurt alternating until both are mixed in...then fold in the bananas and the walnuts...all done.

pour into a buttered and floured poundcake tin - I use a rather large one...
place on the middle rack of the oven and bake till golden - in my static gas stove it takes 45 minutes...
once baked, remove from oven and cool till the cake comes away from the sides of the pan. Tap gently onto the rack after you have turned the tin upsidedown...cool completely and it is ready to eat. I never frost this cake since I prefer without frosting but feel free to add your favorite frosting.


Come promesso nel post precedente ecco la ricetta della torta di BANANE nelle foto...quella della mia nonna materna NAHMOE. E' un non plus ultra di torta banana...davvero.

120 grammi burro morbido
280 grammi zucchero semolato
2 uova
1 cucchiaino da thè bicarbonato di sodio
4 cucchiai da minestra yoghurt greco intero
225 grammi banane mature schiacciate
340 grammi farina 0
1 cucchiaino sale fino
un paio di pugni di noci trittate grossolanemente
cannella in polvere a piacere
1 cucchiaino da thè estratto vaniglia

Scaldate forno a 180°

Mettete lo yoghurt in una ciotola e mescolarvisi dentro anche il bicarbonato che farà una bella schiuma.
Poi sbattere in un altra ciotola il burro affinche morbido e vaporoso. Aggiungete poi lo zucchero facendo stesso lavoro. Poi di seguito un uovo alla volta...alla fine aggiungete vaniglia estratto e lo  yoghurt e farina nella quale avete precendentemente messo cannella e sale fino...sbattere bene e poi mescolate delicatemente dentro impasto le banane e le noci a pezzetti grossolani.
La torta poi va messo in una forma da plum cake grande che avete precedentemente imburrata e cosparsa di farina.
Infornare a 180° nel mezzo del forno per piu o meno 45 minuti. Il mio forno statico a gas vuole questi minuti...altri forni forse meno...
Finito cottura levate torta dal forno e raffredare affinche i bordi non si staccano dai fianchi della teglia...a questo punto levate torta dalla teglia e raffredare del tutto. Io non metto ne glassa ne altre creme su questa torta perche preferisco 'ignuda'...però fate vobis


martedì 25 febbraio 2014

WASTE NOT SPRECARE MAI

The expression waste not want not has always been a part of my everyday life. So when our dog started having gum problems I had to start using an industrial dogfood which, by the way, comes in marvelous alluminum containers.

L'espressione non sprecare per non averne bisogno è sempre stato una parte della mia vita di tutti i giorni. Così quando la nostra cagna anziana ha cominciata avere problemi di gengive ho preso in mano la situazione comprando scatolette di alluminio pesante meravigliose.

As you can see the containers are, let's say, about 250grams of dogfood and when they are empty and cleaned to perfection hold about 150 grams of cake dough or whatever dough. I can see your faces BLEAH! you're saying but actually the waste not part of me put the day by day tins into hot water, removed the label on the back and then cleaned them to perfection....

Come vedete potete vedere che i contenitori sono circa 250 grammi di carne per cani e quando sono vuoti e puliti a perfezione contengono poi 150 grammi di impasto torta o quantaltro. Posso proprio vedere le vostre facce BLEAH!!! state dicendo ma veramente non vedo perche buttare via contenitori di alluminio pesante solo perche erano per carne cani. Ogni giorno ne metto un contenitore in acqua calda levando con cura l'etichetta e poi le pulisco a perfezione...

As you can see once it is cleaned, buttered and dusted with nuts...looks just like the expensive bought ones.
Come vedete dalla foto sopra una volta pulita, imburrata e cosparsa di nocciole...sembra tipo quelle comprate.

Once the cake is baked...you're wondering why you never thought about doing the same thing right?
I must, however, ask you all a favor...if you see my HUB please don't tell him I put this in FB...he has the feeling folks might not like to bake their cakes in dog container alluminum tins.. che idea! recipe for my favorite banana cake coming up in another post!

Una volta finita la torta...state pensando ma come mai non ci ho mai fatto questo? Però vi devo assolutamente chiedere un piacere...se vedete mio SPOSO per favore NON dirlo che ho messo questo in FB...ha avuto il pensiero che magari alle persone non piacerebbe infornare le loro torte in contenitori alluminio usati in precedenza per cibo cani...che idea! La ricetta per la mia torta di banana preferita più tardi in un altro post.


sabato 15 febbraio 2014

COTTON CANDY CLOUDS NUVOLE ZUCCHERO FILATO



If a picture is worth a thousand words....yesterday's sky over the Meditteranean ...

Se una foto vale più che mille parole...il cielo ieri sopra il Meditteraneo...

venerdì 14 febbraio 2014

PUNTARELLE

A friend on FB recently posted a wonderful article about PUNTARELLE and a little tool to cut them into well, puntarelle...for years I have been doing them with a knife. Luckily I have never sliced off bits of fingers into the final ice water bath which 'should' curl them up...as you can see my Western Ligurian Puntarelle don't curl...lazy devils! For the post on Puntarelle go to


Un amica in FB recentemente ha postata un articolo bellissimo su PUNTARELLE e un piccolo attrezzo che le taglie in beh, PUNTARELLE...da anni le sto tagliando a fettine finissime con un coltello. Fortunatamente non ho mai affettato le dita dentro l'ultimo bagno in acqua gelata che 'dovrebbe' farle arricciare...cosa che in Ponente Liguria le Puntarelle non fanno ... pigrone!

http://www.divinacucina-blog.com/2012/12/italian-kitchen-tools-taglia-puntarelle.html