mercoledì 14 dicembre 2011

TO BE OR NOT TO BE -- ESSERE O NON ESSERE

You'd think that with all the things I have to do to get XMAS going I wouldn't have time to keep my nose in the air to watch birds. WRONG! I always keep my nose in the air to watch birds. They fascinate me. I keep wondering what it would be like to be able to kick off the ground and sail into the sky...my therapist would love to work with me on that one. In any case I'm not writing about being or not being a bird. I'm not thinking about having or not having wings. My problem at the moment is even bigger....the other day I was hanging around in town after a coffee at my favorite coffee-bar(no Starbucks in my area of the boot-shaped peninsula) and I heard some seagulls screeching overhead. At that point, as all good floridians know, you must never, ever look up (do I have to explain why?) when gulls are overhead. Obviously I've lived in the boot-shaped peninsula long enough to have forgotten all my native-tongue lessons about seagulls. And besides, the screeching was coming from too nearby. So I looked up and saw - GET THIS....4 huge seagulls perched on the overhead wires of some utility like 4 normal city pidgeons. A moment of extremely profound existential crisis for me....4 seagulls balancing deftly on their huge flipper feet on a little utility wire while discussing whatever it is that 4 seagulls discuss while balancing deftly on their huge flipper feet at 4 in the afternoon. Who said that seagulls only live near the sea? Who said that seagulls only walk on sand....and if I was having an existential crisis seeing them up there on that wire I can't imagine what the devil they imagine they are...

Il tempo che fugge di corsa mentre sto cercando in tutti modi di preparare casa e campagna per arrivo di Natale. Mica che dovrei avere tempo per guardare nel cielo ai volatili che girano per ponente. Però una mia passione è sempre stata la condivisione del volo con loro. Che siano grossi o piccoli l'idea di poter dare una spinta con le zampe(piedi) e partire dal suolo nel cielo aperto mi è sempre sembrata una cosa incredibilmente bello. Mio analista avrebbe un momento di grande gioia ad elaborare con me questo...così l'altro giorno mentre girovagavo nella città ponentino dove abito, dopo aver goduto una mezz'oretta nel mio bar preferito per un caffe come si deve ho sentito il netto richiamo dei gabbiani nel cielo. E contro le istruzioni che ho ricevuto nella mia infanzia floridiana(non guardare mai in su sotto i gabbiani in volo - mica che ve lo devo spiegare perche !) ho girato gli occhi verso il cielo. Ma anche perche i loro urli erano troppi vicini...guarda che ti guarda e cosa vedo? 4 gabbiani posati allacremente sul filo di qualche utenza tipo TCom...in perfetto equilibrio sulle zampe palmate che dovrebbero correre sulla sabbia o farli navigare nel acqua. 4 gabbiani bellissimi che discutevano ciò che discutono alle 16 del pomeriggio 4 gabbiani appollaiati su un filo di un utenza in perfetto equilibrio sulle zampe palmate. Ma dico, io ho avuto un momento di crisi...ma i gabbiani non devono correre sulla sabbia o nuotare nel acqua, volare vabbè ma stare seduti a chiacchierare su un filo delle utenze come normalissimi piccioni di città? E se io ho avuto questa crisi del essere non posso immaginare che crisi hanno avuto loro quando magari un loro compagno meno piccioncioso li abbia visti e con tanto di scherno fatto le dovuto recriminazioni di sorte.....

martedì 13 dicembre 2011

BEANS BEANS - FAGIOLI a gogò



Autumn is never complete(note that I am really behind in posting!) without tons of beans to shell. These guys with the white skins are beautiful white beans with a huge black belly button which often resembles V sign like victory. They're called the QUEEN'S BEANS and not because it is a royal pain to shell enough to make 12 kilos in the deep freeze(if you want to do the Math that's 2.2lbs times 12 - lots of beans right?!) In fact, so many that I really don't want to see anymore until next Autumn!

Autunno non è mai completo se(nota che sono molto indietro come post) senza un quintale di fagioli da sgusciare. 12 kili di fagioli della regina messi nel congelo vuol dire che sono stata seduta a sgusciare fagioli per gran parte di parecchi giorni e posso tranquillamente dire che non ne ho proprio voglia di vedere fagioli in guscio sul mio tavolo della mia cucina fino a - cosa dite di Autunno 2012. Dicendo così mi sembra tanto lontano!


lunedì 12 dicembre 2011

Baking Chocolate - Cioccolato KUVERTURE



One of the many cooking impossibilities in the boot-shaped peninsula many years ago was the total lack of baking chocolate. Not that the situation has bettered in the last 35 years since this particular baking chocolate, which just arrived in a German chain store here, is what you all in the States would call semi-sweet chocolate...so any USA recipes for brownies etc must be made with bitter cocoa powder and a chemica-culinary equation which includes oil and water or some such in order to get 1 ounce of 'real' baking chocolate. However, I must admit that this semi-sweet 'baking' chocolate is awesome for ganache, frostings and fillings!

Uno dei problemi più grosso che ho affrontata nel mio scambio nazionale culinario era la totale mancanza di cioccolato amaro per i dolci 'mericani che avevo nel mio ricettario. Mica che esisteva nella mia parte del ponente un tipo di cioccolato amaro per fare, esempio, brownies ecc. Andavo avanti, come faccio pure adesso, con un equazione chimico-culinario di cacao amaro, olio e credo acqua che forma un cioccolato amaro che fornisce le mie necessità dolciario. Nel mentre però è arrivato alla LIDL questa barretta di cioccolato 52% che è un fenomeno di gusto...va benissimo, cosa dico, va a meraviglia per ganache, glasse e vario e perchè no, anche da rosicchiare quando ti viene la voglia!

domenica 11 dicembre 2011

DIY - fai da me



DIY - simple and quick. All you need is some colorful tape, scissors and a tin with a plastic lid. Cut strips which you then put around the can so that the design mixes and matches....my bicarbonate of soda is thrilled with its new house!

FAI DA ME - semplice e svelta. Mica che sto ad incollare come facevo una volta con decoupage. Scoperto lo scotch colorato che serve per disegni sopra carta da parate....tagliare strisce che metti intorno ad una latta con coperchio di plastica in modo che il disegno si mescola e va d'accordo con tema(qui lune stelle e gallassie)....il mio bicarbonato di sodio è estasiata con il suo contenitore nuovo!

sabato 10 dicembre 2011

MY MUG - O SOLO MIO


no other words to add to this post....it is full of coffee or tea or such and I love it!

Non devo aggiungere altre parole a questo post...è pieno di caffe o thè o infuso e l'adoro!

venerdì 9 dicembre 2011

The kitchen help - aiutante felina



I've always considered the kitchen my special place and of course as you can see it has definitely become a centerpiece of the house with all it's wonderful shelves full of orchids, stuff, knives on magnetic bars, bars with stuff hanging over the sink, sage hanging from humongous clothes pins hung on the paper towel dispensar(made by M in bronze during his Chief Engineer days in the USA), pot of african violets, food in plastic containers ready to be cooked, leftovers protected from atmospheric pollution covered by pot tops and THE compost collector(orange bucket)...but the most important part of the kitchen special place is always occupied by MAX - the kitchen help. She's always ready to dip a paw into the mixing bowl just to be sure there's enough sugar. Or maybe push the half full pot off the sink to remind you that you should have finished fixing that particular part of the meal before turning to other important activities..like maybe cutting the meat to put into the pot where you carefully had sauteed the vegetables which are now splattered on the floor by the cabinet. Then there's the quick scratch and escape tactic which gets used when she sees me flying around the counter getting from the microwave to the sink or such...1 2 3 ZAP cat claws in the t-shirt or sweater or apron just to let you know that she's there---or was there before she boomeranged off the counter top after having reinserted weapons into paws....but for all her weird I wouldn't want different kitchen help. After all, I've never been around a sou-chef who could purr as loud as Max!

La cucina. Mio regno. Un mondo di mensole con orchidee, coltelli appesi a IKEAni barrette calamitate, roba tanta, roba appesa - salvia che sta seccando nella morsa di giganteschi morsetti da biancheria appesi loro stessi su bronzei porta carta cucina fatti dal marito durante gli anni da navigante, 2 piante di violette africane che si tengono felice compagnia in una ciotola enorme dopo essere state trapiantate e divise dalle 2 sorelle che le soffocavano(anche esse felice in ciotole tutte loro), avanzi messi in ciotole di plastica con coperchi di pentola sopra che proteggono da inquinamento atmosferico e ultimo ma mica meno importante ORANGE, il mio porta composta verso compostaggio che siede sempre vicino al lavandino. Però la parte piu importante della cucina è sempre occupata da lei, MAX, la mia aiutante felina che non vede ora di mettere una zampa indagatore nella ciotola degli impasti per assicurare che ce il sale o che ci sia sufficiente zucchero. O magari buttare giù una pentola meta piena per ricordarti che dovevi finire di elaborare quella ricetta prima di iniziare qualcosa altra - mica capisce che la roba che adesso sta cercando di raggrupare per terra non è altro che il soffritto per quella carne che avevi appena finito di cuocere in padella e che andavi a prendere per infilare sulla verdura che langue sul pavimento(ovviamente la mettevo nella pentola mica sulla verdura che langue ecc). Però la parte più bella del avere un aiutante felina è il gioco del graffio e scappa che riesce a fare tutte le volte che giro avanti e indietro intorno al bancone - una svelta unghiata alla tshirt o grembuile e poi ritirare le armi e via alla velocità della luce prima che una riesce capire cosa è successo....ma se lo posso dire tutto, non vorrei un aiutante diverso....dopotutto non ho mai visto un sou-chef che facessi le fuse come la MAX!

lunedì 5 dicembre 2011

Thanksgiving....Festa di Ringraziamento



Thanksgiving was last month. I'm late in posting. The turkey(a young female with a wonderfully tender breast - you can't see that the breast bones and ribs were removed so that she fit comfortably in my little Italian oven). In any case she's gone...as are all the leftovers of all the rest. The stuffing was cornmeal and vegetables sauteed in lots of butter with, what else, that wonderful turkey seasoning which I bring here every year...you know the one - yellow box with turkey on the front! Now that I think about it...it's almost time to get the XMAS menù going....DUCK anyone?

La festa del Ringraziamento era mese scorso. Come notate sono un po in ritardo nel postare foto e altro. La tacchina era una giovane femmina con un petto meravigliosamente morbida e tenera - non potete vedere ma lo sterno e costole erano tolte per poter farla implodere sul ripieno in modo di farla stare nel mio piccolo forno italiano. Negli States i forni sono a prova di tacchini mega. Il ripieno era polenta con verdure salatate in tanto burro...senz'altro lo conoscete già...e logicamente condito con le spezie erbe ecc che vi ho regalato nella scatoletta gialla con sopra un tacchino! Adesso che ci penso....è quasi ora pianificare il menù di NATALE....ANITRA gente?

domenica 27 novembre 2011

still around - ancora viva

I'm still around. If you've been asking yourselves where have I been hiding out I can tell you in 6 letters....

OLIVES.....

should be back on track in about a week or so.....

it's been a long harvest and we're only half way through so I'm taking time off from the blogging world to work in the country full time...I'm tanned and healthy. Hungry as a nursing she-wolf and logically enjoying the weather now that it is chilly and dry. don't forget about me while I'm gone...


sono ancora viva caso mai avessi chiesto. Sono stata rapita nel lavoro di raccolta olive e per quello che vedo io la situazione rimane stabile per le prossime due settimane almeno....si raccoglie, si raccoglie, si raccoglie e il mio fondo schiena non tocca questa sedia morbida da tanto tempo perche alla fine della giornata sono talmente stanca che mangio e crollo nel lettone sotto il mio imbottito con una tazzona di latte bollente, NESQUICK(ha le gioie di cioccolato caldo) e un libro che solitamente mi cade sul naso svegliandomi abbastanza per spegnere luce e ricadere nelle bracia di morfeo....abbiate pazienza. Tornero....


still around - ancora viva

I'm still around. If you've been asking yourselves where have I been hiding out I can tell you in 6 letters....

OLIVES.....

should be back on track in about a week or so.....

it's been a long harvest and we're only half way through so I'm taking time off from the blogging world to work in the country full time...I'm tanned and healthy. Hungry as a nursing she-wolf and logically enjoying the weather now that it is chilly and dry. don't forget about me while I'm gone...


sono ancora viva caso mai avessi chiesto. Sono stata rapita nel lavoro di raccolta olive e per quello che vedo io la situazione rimane stabile per le prossime due settimane almeno....si raccoglie, si raccoglie, si raccoglie e il mio fondo schiena non tocca questa sedia morbida da tanto tempo perche alla fine della giornata sono talmente stanca che mangio e crollo nel lettone sotto il mio imbottito con una tazzona di latte bollente, NESQUICK(ha le gioie di cioccolato caldo) e un libro che solitamente mi cade sul naso svegliandomi abbastanza per spegnere luce e ricadere nelle bracia di morfeo....abbiate pazienza. Tornero....


domenica 6 novembre 2011

River Watch - Il Fiume che Passa

There's Bay Watch. There's the Swatch Watch but there is really nothing more beautiful nor frightening than watching our largest river drink up all the water from the rain in the mountains, digest it in huge gulps and then spit it back out in a rolling roaring waterway which even experienced rafters wouldn't want to slide down on. The river itself isn' a real river. It is what is called here 'torrente'...sort of gives you all the idea right. Torrents of water which flood into it from bank to bank and literally cascade down from the mountains into the MED...who is really happy to get all that refill since it also brings down dirt, grass and anything else which is in i's path. Today I stopped a moment while I was returning from the shopping center mountain-side. There were several cars parked on the side of the road and the people who were watching had cameras. Yours truly didn't. So what else is new? How can I describe the power of water? Think of Niagra Falls flat out on a 200meter wide bed...white water which looks like enormous waves, roaring wet which flows at an awesome speed doing enormous sumersaults and handstands head over heels while it literally blows its way down to the SEA...M.Nature is astounding and I was very glad to be on a hill while watching.


Cè qualcosa di incredibile nella forza del acqua. Specialmente quando stai guardando un torrente che solitamente è asciutto e di colpo dopo 3 giorni di PIOGGIA (come vedete in maiuscole) comincia sembrare le cascate di Niagara in orizzontale. Una torrente che diventa fiume in piena che porta un mare di acqua al MED mentre fa giri-tondi spaventosi con onde che si ricorrono mentre scorre verso la foce. Un posto un po in alto dove c'erano già parecchie persone con digitale in mano mi ha fatto fermare la mia macchina. Quella Statale 28 che inizia nella città a Ponente diventa un mondo tutto diverso quando senti rumoreggiare il torrente come un branco di leoni maschi. Ruggiti formidabili che fanno capire che ovunque sia, M. Natura non può essere fermata per nessun motivo e prende ciò che l'uomo, insignificante nei suoi confronti, tende a non rispettare le sue legge...e così per quel attimo guardando la magnificenza del torrente capisco il perche amo la natura. Perchè sono felice di capire qualcosa di questo mondo dove vivo...almeno quello naturale.

sabato 5 novembre 2011

Flooding - Diluvio

I'm pretty sure that you all in the States got the news about the terrible flooding which literally has destroyed parts of Genoa and most of several villages in the CinqueTerre. In the CinqueTerre the flooding was several days ago. In Genoa yesterday. In less than 5 minutes 50cm of rain fell on the city and flooded the lowest areas. Seven people died in the ensuing disaster and the city and surrounding areas are offlimits for now. We fortunately did not even get the tail-end of the disaster since the storm which was supposed to hit all of Liguria actually made a wide turn around our mountains. They blessedly very often protect us from natural disasters. This evening we're expecting severe thunderstorms but a fairly consistent wind has been blowing from the South which could mean that the clouds will be moved away. Hope they don't head to Genoa!

Non ho parole per dirvi quello che abbiamo visto alla TV nei riguardi di Genova. Non ci sono parole. Proprio impossibile credere che in meno di 5 minuti sono caduti 50cm di acqua allagando intere parte della città. Avrete visto alla TV che disastro. Fortunatamente, le montagne dietro casa hanno bloccato la tempesta in arrivo e non è piombato sul ponente. Per questa sera stiamo aspettando temporali fortissimi e la Protezione Civile ha lasciato Allerta 2 su tutto ponente. Peccato che a Genova non avevano dato Allerta per niente. Qualcuno ha lamentato che l'hanno scorso con quella nevicata da nulla avevano dato l'Allerta 2...ma scusa dico io...non è meglio avere un Allerta non necessario che NON METTERE nessuna precauzione proprio quando sapete che sta arrivando un altra tempesta ATLANTICA che potrebbe causare danni ingenti...almeno chiudete le scuole come avevano deciso già da Giovedi sera quando avevano visto cosa arrivava.
BOH?

venerdì 4 novembre 2011

Behind - Indietro

I'm sort of behind in writing posts. It's really not my fault. It's the pc's fault. It's definitely a techno problem which I didn't know existed. How could I know it existed if I didn't know that it could exist? And who knew that even computers have extension wires for sockets. Or as the really in people say - extension wires for USB ports. Sounds like a submarine base...USB ports. As if the name of the ship was USBoat port...forget it. The rain we've been waiting on for the last 24 hours which has threatened our area and which, thank goodness has not yet arrived(will it?) has literally damaged my thinking process. Have to keep the dogs indoors which means a special blankie has to be used for the oldest hundt because she won't sleep on any other one even if it is a piece of the original quilt or rather she prefers to sleep on her blankie. The beagle has taken residence on the couch in front of the pc on which Max, the black cat usually sleeps so that she is now snoring on the IKEA chair in which the eldest dog sleeps at night. M is on the couch until around 3 which means that I'm banished from the kitchen(it does give me a good excuse to stay seated in front of the computer) cus I make too much noise in the kitchen. Tell me folks that you're able to work in the kitchen without making noise?! And so my brain is on hold waiting for the GO button to be pressed. I have several unfinished projects on my list but with the impending rainstorms which may or may not arrive I cannot finish...seems that painting the garage door during a thunderboomer is not brilliant right?! So in the meanwhich I guess I'll just flap my fingers on the keyboard and read some mail and maybe a few articles which I've left for a rainey day...

Indietro sulla marcia dei post qui nel blog ma mica per causa mia. Sembra che il mio pc ha le porte USB davanti che non fungono e bisogna attaccare qualsiasi cavo USB dietro. Questo in se non sarebbe una brutta cosa se non fosse per il buio sotto la scrivania e per il fatto che i cavi delle cose che vorrei attaccare sono corti. Ma scusa, la gente che disegnano cavi da digitale e da ebook non capiscono che forse, ma dico proprio forse, una 20ina di cm in piu per un cavo mica fa male a nessuno...specialmente a noi poerini con pc che fanno ballare gli USB da sinistra e destra senza minimamente capire che magari serve che rimane al suo posto fermo per poter caricare sia foto che libri? Ma figurarsi...e così mentre sto aspettando il diluvio universale che sembra aver saltato(o magari arriva dopo) ponente il mio cervello è stato messo on HOLD dove posso riposarmi un attimo da tutti i pensieri importanti che mi affollano la materia grigia. Posso considerare il fato che in casa ci sono due cani che dormono, la vecchia sulla SUA coperta che va portata avanti/darè ovunque sono io...mica che posso prenderne un altra qualsiasi. Ci vuole proprio quella che ha odore giusto e non cercare di fregarmi con quella tagliata dallo stesso imbottito vecchio. Tanto so che non è quello che uso sempre. e la beaglcuda che ronfa beatamente sul divanetto di fronte al pc che solitamente è di Max, la gatta spiritata che ora dorme russando sulla sedia IKEA dove di notte dorme la vecchia Liz. M che era posato da due ore sul divano davanti alla nuova TV che serve piu per sonnifero che divertimento ed io che sono relegato alla camera del pc perche anche se ci fosse da fare in cucina(e ce ne sempre) mica si può lavorare in cucina quando M è sul divano. Avete mai provato voi lavorare in cucina senza fare rumore...IMPOSSIBILE. E così miei cari aspettando il diluvio, ascoltando il ronfare degli animali e del umano che abita con me e sperando che tra non tanto posso mettermi a governare almeno in cucina(mica potrei mai governare ingovernabile fuori casa)...vi saluto da un ponente umido...

martedì 25 ottobre 2011

RAIN FINALLY - FINALLY PIOVE

Imagine this picture without the green olive netting. The netting hasn't been put up yet but the puddles are getting bigger than the ones in the photo. We're happy. The trees are happy. The Wild Boars are thrilled..us less about the wild boars being thrilled because it means they'll be snorfelling around in our land tearing down rock walls and digging around the roots of our trees looking for grubs, snails and various....right now it is TEEMING!!! The drought is over.

Dovete immaginare questa foto senza le reti per le olive che non abbiamo ancora messi su. Le pozzanghere stanno crescendo a vista d'occhio perche sono parecchie ore che sta diluviando. Noi siamo felici. Gli alberi sono felici. I Cinghiali sno estasiati...noi siamo meno estasiati che i cinghiali. Perchè quando arrivono loro tirano giù i muri a secco e grufolano intorno alle radici della piante di ulivo cercando vermi, lumache e varie...in questo momento sta piovendo CANI E GATTI! Siccità finito!

lunedì 24 ottobre 2011

Monday - LUNEDI'

If you live in the bootshaped peninsula...Monday is the first day of the week cus you start counting the days of the week on your fingers with MONDAY. Folks from the FAR WEST continent start counting the days of the week with SUNDAY...at least that's what I remember from way back when I left 36 years ago...so that means philosophically that the Italian week begins with a workday and finishes with a DAY OF REST. In the FAR WEST continent it means that the week begins with a DAY OF REST and finishes with a work week. Go figure it out.


Chi abita nel Belpaese inizia la settimana con LUNEDI perche contando sulle dita i giorni della settimana si inizia, se non sbaglia con LUNEDI...Nel continente del FAR WEST si iniziava contare i giorni della settimana con Domenica, o almeno era così quando partì tanti anni fa(36 per esattezza) e forse è cambiato. Dovrei intervistare mio genero che è espatrio da meno anni di me e perciò ricorderà meglio. In somma vuol dire che nel Belpaese la settimana inizia con un giorno lavorativo e va avanti fino alla fine quando ce un giorno di riposo(ben meritato?). E nel continente del FAR WEST si inizia riposando e si finisce lavorando. BOH!?


domenica 23 ottobre 2011

Goodbye MARCO - Addio Marco

Today, during the GP motorcycle races Marco Simoncelli died in an accident...

Oggi nel moto GP Marco Simoncelli ha perso la vita in un incidente...


Autumn - AUTUNNO

This tree is from Maine. It's a photo from Maine because when we took out little jaunt to the mountains behind our house(Ponti di Nava) logically I forgot my camera. Too bad because the colors were spectacular. So that meant pulling a Maine Fall photo out of my file hat. Good thing I had some extras. A two hour ride to the mountains for new apples, a cappuccino in a bar where we(hub and I) sat and looked out onto frosted fields(it was -3°Centigrade - brrrrrr). We then headed up to the little store where we go when we want special fruit or veggies, cheeses or local produce, bio-flour and so many other things. We bought a flat of apples from Trento, the huge heads of red garlic, walnuts from Piedmont and a bunch of black salsify...then we came home to a sunshiney warmish (13°) day near the sea...not bad for a morning.


Nava, quel locale molto amato dove spendevo parecchi estati in una casa dove studiavano le persone del mio gruppo di studi di teologia e dove io da studente ho goduto i discorsi di Padre Marco. Sopra Nava ci sono i Ponti di Nava dove ce una meraviglioso negozi di prodotti tipici della zona, frutta, verdura, farine bio e tantissimi prodotti di salumeria, caseari e altro. Questa mattina di Autunno, SENZA la mia macchina digitale, siamo partiti verso le 8 per un giro lampo verso Nord per comprare le mele nuove che purtroppo qui a ponente non arrivano che con conta goccia. Un bel cappuccino in un bar dove abbiamo(io e M) potuto godere la vista dei prati brinati che sembrava neve fresca. Con temperatura di -3° alle 8:40 del mattino quel cappuccino era proprio goduto al massimo. La stufa nel locale non era ancora acceso ma c'era tiepida ancora. Non è tanto che le temperature in montagna sono tornati normali per la stagione così i muri dellla sala erano pre-gelo invernale. Finito il cappuccino e caffe siamo andati al negozio dove sono riuscito trovare mele fuji del trentino(no signora, le piemontese sono le ultime raccolte verso Dicembre scendono qui), un po di scorza nera(già pappata purtroppo), noci piemontesi(no, quelle nostrane che costano la metà FORSE non sono del tutte perfette) e tre teste di aglio rosso(credo francese). Logicamente ho fatto il giro di tutto il negozi cercando qualcosa di sfizioso e ho trovato caramelle tonde in due gusti che mi piacciono - violetta per la nostra fiorentina e cannella per moi. Non male per un giro autunnale in due ore...PS: quel bel albero è di Maine e fa parte della collezione del viaggio 2010.

venerdì 21 ottobre 2011

Networked Blogs

Some time ago I had applied to be part of Networked blogs to get a little more traffic in my blog followers...I also thought that it was really cool to be part of a big network. Now the thing is...I have to find out how it works. Do I continue writing here and then it just flips over into the network or do I have to go to the network and then hope it flips here? To be - HERE...to be THERE? That is the question...hope someone can give me a clue!


Tempo fa avevo fatto cernita dentro una cosa che si chiama Networked blogs per aumentare un po il traffico di gente che seguono il mio discorso dal Portico a Ponente...pensavo che fosse forte essere parte di un Network. Poi mi sono accorta che non capisco minimamente come funge...devo scrivere qui e la roba va in automatico là o devo scrivere la e sperare che la roba viene qui. Essere QUI...Essere LA'....questo veramente è la questione...spero che qualcuno può darmi un po di input.

mercoledì 19 ottobre 2011

RELAX - RILASSATEVI

http://www.youtube.com/watch?v=6ZxXyIHdBS4



It's been a long week. It's been tough on a lot of us: Rome urban warfare, drought in our area, running and doing as usual(for what though?) and so...just because I think that this could help us all...have a peek and RELAX!

Questa è stata una settimana da incubo: BlackBlock a Roma con tutti i pensieri negativi che portano, la siccità che sta rovinando un po tutto qui a ponente e faccende di corsa di corsa(per che cosa non so?) e così...proprio perche penso che questo link potrebbe aiutarci tutti....datevi una cliccata e RILASSSATEVI

domenica 16 ottobre 2011

FOOD FOR THOUGHT --- CIBO DA MEDITAZIONE

I am proud to be taking part in Blog Action Day OCT 16 2011 www.blogactionday.org



Today is blog action day...OnceuponaTime is partecipating with.... OGGI è blog Action day...stiamo partecipando con....


Food for thought.....CIBO DA MEDITAZIONE


The American Department of Agri
cu
lture has developed a Food Guide Pyramid with a guide to Daily food choices which are the 'minimum' requirements of cibo necessary for people to live.

Il Departimento di Agricoltura delgi USA ha sviluppato una Guida piramidale dei cibi come guida per le scelte di cibi giornaliere che sono il 'minimo' necessario per persone da campare.









There is a map of Daily Food Consumption which shows how little world governments take into consideration the findings of the American Department of Agriculture...sorry that the map is small but if you enlarge it you get an idea of the starvation which exists...


una cartina di Consumo giornaliero di cibo che ci fa vedere quanto poco i governi mondiali prendono in considerazione le scoperte del Departimento di Agricoltura degli USA...scusami che la cartina è piccola ma se lo ingrandite vedrete che fame che esiste nel mondo....


This is the photo of a meal in India...that is, a meal in India when people have food. It could be a meal anywhere in the regions of southern hemisphere...only that in order for people in the southern hemisphere to be able to eat they have to have water. In order to have water it must rain. In order to have rain there has to be less
global warming. In order to have less global
warming the Northern Hemisphere has to take the reponsability of changing not only mentality but technology. In order to change mentality and technology the people in the Northern Hemisphere must decide that they are really responsabile for the entire world and not just USE resources without thinking about consequences. But this is only a part of the story...I am 62 years old. I remember giving my pennies in school for milk to prevent this:



There are no more excuses. Time is running out....


La foto di sopra è un pasto indiano, almeno che in quel momento la persona indiana in questione abbia il cibo che vedete nella foto. Ce ne sono tantissimi che non ne hanno. La foto qui sopra potrebbe essere il pasto di un qualunque persona del emisfero del sud se in quel momento abbiano il cibo ma per avere quel cibo devono avere acqua. E per avere acqua devono avere pioggia. Per avere pioggia ci deve essere meno riscaldamento globale. Per avere meno riscaldamento globale le persone nel emisfero del nord dovrebbe essere piu responsabile
cambiando non solo la loro mentalità ma anche la tecnologia...per fare questo queste persone devono assolutamente ricordare che sono responabile per tutto il mondo e non USARE le resorse senza pensare alle conseguenze...io ho 62 anni. Mi ricordo i centesimi portati a scuola per il latte che doveva prevenire questo che vedete sopra...

Non ci sono piu scuse...non ce piu tempo!


So, every time you eat 3 USDA recommended meals a day...don't waste your food so that it makes mountains where children less fortunate go to shop...this one is in Brasil...the little boy in the foto above doesn't even have your leftovers...for those of you who are impressed by this foto my last phrase is 'Mother Nature doesn't waste like we do....the vulture will have his meal because of our lack of responsability for others'

Così ogni volta che mangiate i vostri tre pasti raccomandato dal vostro departimento di agricoltura(ce ne sono in ogni paese nel emisfero del nord)...non sprecare il cibo che poi diventa montagne dove bambini meno fortunate vanno a fare la spesa...questo è in Brasile...il bimbo nella foto non ha neanche i nostri avanzi....per chi non si è impressionato abbastanza solo dalla foto ricordate questa mia ultima frase....'Madre Natura non spreca nulla come facciamo noi...l'avvoltoio nella foto avrà il suo pasto ma per la nostra mancanza di responabilità'


Ask yourselves if this food for thought lets you sleep tonight. Ask yourselves if there is something you can do. Ask yourselves if you are doing enough....then DO IT

NOW ALWAYS FOREVER.......

Chiedetevi se questo cibo da meditazione vi permette una buona dormita stasera. Chiedetevi se ce qualcosa che potete fare. Chiedetevi se state facendo abbastanza....poi FARLO

ORA SEMPRE AD INFINITO

venerdì 14 ottobre 2011

Butter Nuts - ZUCCHE BUTTER NUT



It is Autumn. Seriously Autumn. The wind which is blowing furiously outside the house definitely feels cooler. The sun is less aggressive. The dogs tend to follow the patches of sunshine around the terrace of the West Portico looking for places which are warmer than under the Portico itself. Must mean that we're headed, finally, in the right direction...towards WINTER! And of course, what would Winter be without SQUASH. But not just any kind of SQUASH...we has BUTTER NUT SQUASH. In great quantities(note that the two guys on the shelf are two regular summer squashes who which are waiting to be cut apart for seed collection - ignore their presence). We have enough squash to do just about everything anyone could want or desire. We can color the world orange. We can bake and boil, fry and sautee, pudding and cake em...you name it and we can go for it. And this photo was taken about two weeks ago before the entire collection came into the house. The shelves are now full of BUTTERNUTS which are keeping the old electric typewriter company. Tonight I'm seriously thinking about roasting one in the oven...with butter. With lots of butter and maybe some salt...and maybe some nutmeg...my tummy is happy thinking about that.

E Autunno. Seriamente Autunno perche il sole sta diventando meno leone e piu puma. I cani stanno seguendo i raggi intorno al terrazzo del portico perche cercano posti calducci, più calducci che sotto il portico stesso. Il mondo si sta riempendo di rumori autunnali - domenica i cacciatori hanno sparato tutta la mattina. E quella fagiana non si sente piu - poerina. Ma la cosa che sta riempendo più di tutto sono le mensole nella camera del pc dove, in bella mostra in compagnia con la mia vecchia macchina da scrivere, sono le ZUCCHE BUTTERNUT. Ne abbiamo di tutte le misure(no, non sono butternut quelli lunghissimi soli soletti sulla mensola sotto - quelli sono trombette cresciute per la semenza - sì si potrebbe mangiare la polpa) ma ci vuoi mettere la differenza tra un banale zucca trombetta e un BUTTERNUT nel suo pieno vigore. Un BUTTERNUT che sa di burro e noci - una zucca che sa tutt'altro che zuccosa. Veramente una delizia queste zucche mericane. Ne ho abbastanza di fare qualsiasi cosa che il mio cuoricino desidera...ormai le mensole traboccano di butternut(anche se i fiorentini hanno portato via 2 - ma proprio 2 di numero - aiuto, tornate, prendetene!). Questa foto sopra era scattata tempo fa quando M non aveva ancora portato a casa la quantità intera della raccolta 2011! Siamo innondati di butternut! Ed io sono felice. La mia pancia è felice perche questa sera farò il mio primo butternut al forno con BURRO - tanto burro...e magari un pizzico di sale e forse un pizzico di noce moscato...ma piu che altro goderò il primo pasto colorato di arancione delle mie zucche preferite. E poi con un nome così...come faresti a non adorarle!?

giovedì 13 ottobre 2011

bottle cleaning - pulendo bottiglioni



Sorry about the crooked neck you all are getting trying to focus on the picture. Yes, it is a sieve with little tiny rocks in it. Yes there is a big green bottle for wine on which the sieve is resting. No, I didn't do this on purpose to check whether or not you all are suffering from labirintitis...I just forgot to shift the photo to the left...these little rocks used to be in a vase with some hydroponic plants(those lovely fellas which you can grow in water). Now they are being used to clean wine bottles(after having been washed carefully themselves). The trick is to put hot water with bicarb into the bottle, then add the little rocks and shake gently from side to side...then let the rocks settle to the bottom at which point you then put the bottle in the position you see(make sure the tap/cap is on for obvious reasons) and gently rock the bottle from left to right and vice versa. At the end of the process hold the bottle up to the lite. All the little rocks will have settled to the bottom of the bottle and hopefully the sides of the bottle will be perfectly clean of any residual wine or other stuff which has accumulated on it. If it is still not looking perfect, repeat the process....IMPORTANT...when you're finished cleaning your bottle make sure to use a SIEVE to catch all the little rocks when the water comes flying out of the bottle into the sink. They're a nightmare to clean out of the drain!

Ok sembra che vi sto facendo prendere il torcicollo con questa foto. Non che abbia fatta apposta. E che dimentico sempre di girare la foto da una parte o altra facendo sì che rimane sdraiata su un fianco o altro mettendo in crisi i miei lettori...nota che ce un colapasta bianca con dentro delle pietrine dentro appoggiato ad un bottiglione per il vino. Ho scoperto che per pulire bottiglie e bottiglioni non ce nulla migliore che acqua calda, bicarbonato e piccole pietre. Per ovvie motivi devono essere piccini. Non entrano nel collo della bottiglia altramente. Il segreto per la pulizie e un movimento delicato da sotto sopra affinche i fianchi della bottiglia vengono raschiati dalla pietrine. Poi fate sedere tutte le pietrine in fondo alla bottiglia e mettetevi a scuoterla delicatamente da sinistra a destra e vice verso per raschiare per bene anche in questa direzione. Dopo un pochino far di nuovo sedere pietrine in fondo la bottiglia e guardate attraverso bottiglia contro luce. Vedrete dove e se il processo abbia bisogno di un altro giro...logicamente ci sono in vendita spazzole apposte per pulire bottiglioni ma perche comprare roba in più. In questo caso avevo delle pietruzze che servivano per una coltura idroponico(piante che vivono in acqua, mica acquario con pesci o tartarughe). Dopo averle lavate bene le avevo messi in un tiretto. M mi ha fatto sapere questo segreto metodo. Sapete che funziona bene....basta che ricordate di mettere in lavandino quel colapasta per raccogliere le pietruzze mentre schizza fuori l'acqua dal bottiglione. Nei tubi dello scarico sono disastrose!

mercoledì 12 ottobre 2011

Autumn - Autunno



ok, so it's a big foto of chestnuts. They were big chestnuts. They're baking in the oven. They'll be crispy and hot in about an hour. I'll eat lots of them. I'll pretend it's Autumn. My tummy will be happy. I'll get gas....my family will be less happy. Tomorrow is another day - in autumn.

Ok sembra che ho incollato un enorme foto di castagne arrostiti. In fatti quelli che stanno cuocendo nel forno sono enorme. Stanno cuocendo affinche diventano croccante e bollente - diciamo un oretta. I mangerò tante castagne. Farò finta che sia Autunno. Il mio 'tomaco sarà felice. Avro flattulenza....la famiglia sarà meno felice della cosa. Domani è un altro giorno - di autunno!

martedì 11 ottobre 2011

Anchors Away - Salpando



Rough seas under our sails and huge blue-backed sharks trolling around our keel...pretty rough sailing once we hauled up our anchor.

Il mare in tempesta sotto vento e enormi squali 'schiene blue' che naviagavano verso prua e poppa...salpando verso mari ignoti una volta tirato su l'ancora.
Just that the sharks were actually almost as big as the boat...they make em huge in that sea.

Solo che i squali erano praticamente grande come la barca...sono fatti così in quel mare....



Anchor's away for the birthday cake of a man who adores sailing...sea made of butter cream icing, sharks brought to you by jelly bean chewies, sea stars for the 4 directions and a rocky shore which held u the entire world above it....colors by Wilton cake....and inside all the goopie wonderful frosting two layers of DARK CHOCOLATE cake. No candles though...no one uses candles where there is a wooden schooner involved! HAPPY BIRTHDAY Z!!!

SALPANDO via per il compleanno di un uomo che adora il mare e le vele...un compleanno fatto con due strati di torta al cioccolato scurissima, un mare di crema al burro colorato con boccette Wilton dagli STATES, squali di gelatina blue e bianco, stelle di mare per le 4 direzioni e una spiaggia di pietre che regge tutto il mondo sopra....Candele no però...quando mai si usano le candele in prossimita di uno schooner!? BUON COMPLEANNO Z!!!!

martedì 4 ottobre 2011

Memory moved - MEMORIA SPOSTATA

Let's put it this way...my memory decided to move to a new bright colorful place. Not that it wasn't thrilled to be in the red slot. Red is a really bright sexy color. The kind of color which warms you up in the Winter and heats up the world in the Summer. It was the color of most of AUGUST. And now that it is October you'd think that the world could get to a bluer shade of cool. In any case the RAM in my pc is now placed in a blue spot which seems to please it tremendously because it has suddenly remembered why some nerd put it into that rectangular box under the desk. for a while there it had forgotten. Too much red, too much heat, too sexy. Must be a ewe and not a ram....


La memoria sta tornando al pc. Molto meglio di quello che sta succedendo a yours truly che sta perdendo pezzi per strada e non li trova piu. Il pc era un caso disperato di Alzitecno per circa una settimana affinche il mago della tecno non ha deciso di prendere il ram in mano(un po come prendere il toro per le corna penso) e spostarlo in un posto color diverso. Prima era nel posto rosso adesso in quello blue(credo). Forse meno sexy nel blue e sicuramente piu fresco. Blue è un colore fresco...blue è un colore che fa vedere quanto è freddo il Med...blue è il colore che rilassa l'anima...forse che il ram in questione aveva problemi esistenziali?

lunedì 26 settembre 2011

MOTO? -- MOTO?


Used to be that in malls you usually could see all sorts of really incredible things. Like cars, like bikes, like motorcycles? Heavens, this think was parked in the middle of THE South Portland Mall right near the food hall. That way you had to absolutely pass it on the way to pig out on all sorts of wonderful horrible food. It is rather disconcerting to see something that sort of looks like a motorcycle but is a hybrid with a sportscar up front and the one wheel bike type behind it all. I was sort of wondering who would ride a thing like this. Seems that it is for folks who aren't real sure they can ride a motorcycle. So the question is...why not buy a sports car? Or better yet, don't you feel sort of silly riding a motorcycle with training wheels in the front...and besides can you imagine how ridiculous you're gonna look if you happen to be tooling along in the Summer on a backroad somewhere and you come across a herd of HARLEY DAVIDSONS tooling down the same road....would love to see that scene!

In Malls negli STATES si vedono cose incredibile. Per esempio come macchine, come biciclette, come Motocicli? Oddìo questo era parcheggiato proprio nel bel mezzo del Mall di South Portland proprio vicino alla FOOD HALL (quel posto tipo enorme piazza piena di fast food che sono orribilmente schifosamente buone). Logicamente piazzata nel punto piu trafficato del Mall perche a prescindere dal economia la gente tendono mangiare almeno una volta al giorno. E solitamente un fast food non costa un occhio e se non ti costa un occhio hai un occhio di riguardo per sbirciare questa 'quasi moto'. Un ibrido con il davanti a mo di sportivo e il di dietro come moto normale. Però considerando quanto è grosso e considerando quanto è strano mi era venuto subito la domanda - ma chi la userebbe una bestia del genere? Facile rispondere...persone che non sono convinte che le moto fanno per loro. Allora se non sei convinto che la moto fa per te perche non comprare una bella sportiva con magari decapotabile? Ed ecco la scena che imaginavo....qualche tizio che balza in sella a questo ibrido e prende una strada qualunque nella campagna dove fa un giro bellissimo sulla sua moto con le ruote di scorta davanti per far sì che non cade...e se non si sente tanto ridicolo quando gira da solo pensa come si sentirà quando si imbatte nella solita squadra di HARLEY DAVISONISTI che girano sempre durante la bella stagione...scena che non vorrei perdere per nulla...


Any old house on Main Street - Una casa qualunque su Main Street



Adore this house. It is on a main street in Maine and sort of looks like the kind of house you would find on just about any main street in any town in the USofA...of course the bay windows sort of remind me of S.Francisco. Or maybe they could be in the old town of Boston. Or perhaps on some winding lane down south around the Carolinas...in any case this place has been dying to become part of my blog and last trip to the States it was a quick shot while I was stopped at the red light right in front of it. Tried to imagine the inside...is there a winding stairway which leads to the top floors. Or do they have those wonderfully simple New Englandish wooden stairs which serve perfectly for going up but don't take up more space than is needed to get above ground level. Are there Victorian couches with fringe in the parlor...gee, that's a word I haven't heard nor used in ages. Parlors were places where people gathered for tea, for talk, for socializing. They weren't living rooms even though people lived in them occasionally. They were those special Sunday best rooms where everyone drank their tea with pinkies raised. But then maybe I'm confusing parlors with sitting rooms...have to check that out.

Quanto adoro questa casa fotografata di corsa mentre stavo fermo al semaforo rosso...luce lunga per fortuna e solo una macchina dietro di me altramente sarebbe stato un suonare costante perche questa meraviglia di architettura New England...ma cosa dico, americana piu che altro perche la potrei vedere benissimo a S.Francisco(con quelle finestre che in inglese si chiama BAY WINDOWS) o forse nella parte vecchia di Boston vicino al parco dove ce un verde smeraldo popolato di persone che fanno ginnastica o fanno giocare i loro cani con i frisbi. O perche no, su qualche strade che serpeggia attraverso la campagna nel vecchio sud, diciamo in Atlanta, tutti campi colitivati o sobborghi distesi con queste meraviglie di costruzioni che ricordano i tempi andati. E essendo proprio sulla main street di Maine perche non ci sono persone che la guardano con tanto d'occhio? Forse perche qui in Maine una casa del genere è la norma. Ce ne sono tante così sparse qua e la. Ma questa casa mi è sempre piaciuto e questa volta digitale disponibile me la sono immortalata per il blog e per voi che mi seguite...

domenica 25 settembre 2011

Giacinto Chiavari -


When my daughter was little her Vima, maternal gram, bought her a little tugboat which she named Tuggy Toot which she loved and adored and played with for a long time. After having moved several times it seems that T.Toot sort of disappeared as all toys tend to do...except in our house where we have practically every toy my daughter had from birth to...well you get the picture. This particular boat, called Giacinto(DIY guy's name) Chiavari(place where DIY guy lives) came into our home after my return from the States...a gift from the DIY guys sister-in-law. Seems that he makes these boats all the time and gives them away to friends, family etc. I'm really happy to have this little dust collector because it is an exact replica of a Ligurian fishing boat. I'm also glad to have it because it sort of reminds me of T.Toot and the smiles on my daughter's face when she played with him!

Quando la mia fiorentina era piccola, sua Vima, la mia MOM, le ha comprato una piccola imbarcazione che lei ha battezzato Tuggy Toot che ha adorato, amato e con la quale ha giocato per sempre. Dopo parecchi traslocchi T.Toot è sparito come quasi tutti i giocatoli tendono fare...eccetto in casa nostra dove abbiamo praticamente ogni giocatolo posseduto dalla nostra fiorentina da quando è nata fino a...certamente capite. Questa particolare imbarcazione, chiamato Giacinto(nome della persona che l'ha costruito) Chiavari(nome citta dove abita lui) è arrivata in sala un paio di giorni dopo il mio ritorno dagli States...regalo dalla cognata di Giacinto(che non conosco).Sembra che Giacinto ha nel sottoscala di casa un laboratorio dove costruisce imbarcazioni di questo tipo - e anche piu grande che regala ad amici, famiglia ecc. Sono veramente felice di avere in sala questa barchetta che raccoglierà polvere mentre rimane in bella mostra...perche è un modello esatto di barca da pesca Ponentino e perche mi ricorda tanto T.Toot e i sorrisi stampati in faccia della nostra fiorentina quando giocava con lui!




sabato 24 settembre 2011

TREED CAT - FELINO INALBERATO



NINA the country cat.....FELINO di CAMPAGNA
I didn't have my camera. I'm guilty of having left it on this desk. But I don't give a hoot since the photograph would have been incredibly beautiful if I would have been able to see through the eye thing with all those tears falling out of my eyes. It's been four days since we've seen our country-cat Nina. Country-cats disappear at least ten times a year for a couple of days so we don't usually start worrying till day three. Today was day 5 so I was pretty frantic. Who knows why I sort of heard this weird cat call from the olive grove next to our house. Actually sounded like Max the housecat. So I started sliding down the terracing(can't walk down em because they are too high and I' 'fraid - so I do them on my derrier[my Nahmoe always said to use that word]). I continued calling and she(both our cats are she cats) and she continued crying. Was convinced that Max had holed-up under an olive root and couldn't get out. To my surprise way up in a high olive tree about 12 feet off the ground was our Nina - hanging on for dear life onto a branch which literally lays over a drop of about 15feet. There she was crying her eyes out happy to see me and just wishing I could tell her how to get down out of that predicament. Answer was simple. Call reinforcement which means the Man! Who after about 45 minutes 'grief, let me get changed cus I'm full of cement and stuff from doing that rock wall'...Man arrives with long iron ladder, shimmies up tree to grab relieved cat who then calmly remains in his arms for the landing and then in mine for the walk up the hill to the house where she thankfully stuck her head into a bowl of water and lapped up half. Poor thing was up there for the whole time...just goes to show you how tough life can be when you live in the country! PS: she's sleeping on the couch with the MAN who saved her...tonight she can go back out and return to her country cat life.

Non ci sono foto. Mi sento particolarmente male che la digitale è rimasta sulla scrivania ma anche se non fosse non so se sarei stata capace fare una foto bella del fatto considerando quante lacrime scendevano nel momento che avrei dovuto scattare il cosidetto...comunque sembra che questa mattina per qualche motivo sentivo piangere un gatto. Rumore che arrivava dalla campagna a fianco la nostra ma giu da basso. Strano dico io...Max solitamente non scende così in basso. Lei, essendo felino di casa tende a rimanere nelle vicinanze. Nina la gatta di campagna manca da 5 giorni e vi posso garantire che ero preoccupata non poco perche il massimo via solitamente sono 3. Dopo di che cominciamo avere qualche pensiero. Chiamo chiamo e questa(sono entrambe femmine) risponde. Cribbio...ce un nostro gatto laggiù. Io riconosco sempre i chiami richiami e pianti dei nostri animali...un po come i figli quando urlano o parlano. Sai sempre che sono i tuoi. Scendo scendo sotto la piana sotto i fichi e trovo la Nina tutta stanca molla abbarbicata su un olivo altissimo(12 metri) piangendo sommessamente che finalmente sei arrivata e come mai non sei venuta prima e perche non mi fai scendere che è una vita che vi aspetto...5 giorni vi ricordo sono tanti senza acqua e cibo. Cosa fai per aiutarmi - logico. Chiamo rinforzi - e in casa nostra la persona che ha la forza di portare una scala di ferro altissimo giu per una ripida discesa è solo LUI - M. Così la telefonata in lacrime e lui 'lasciamo cambiare vestiti che sono piena di cemento e sporco che facevo quel muro di pietra'. Ed io sotto l'albero incoraggiavo la signorina di avere fede che stavamo per salvarla da morte sicuro - 5 giorni lassù! Dopo una mezz'oretta di incoraggiamento e pianti(entrambi) M è arrivato con la scala. E salito di sopra (12metri) su un strapiombo di 15 metri(mica che i gatti ci fanno caso a queste cose mentre salgono - li vedono solo quando devono scendere). Lei felicissima di vederlo le struscia contro e si lascia portare giù da basso dove la prendo io e la porto su per la scarpata, la porto in casa dove piomba la testa dentro la ciotola del acqua. Ne beve la metà, mangia una scatola di Manzotin(bella morbida e gelatinosa poerina che aveva una fame) e adesso dorme con suo salvatore sul divano! Che vita ragazzi...stasera la faccio di nuovo uscire perche lei è una gatta di campagna e viene in casa solo per motivi importante....come oggi!





venerdì 23 settembre 2011

NO TITLE NEEDED - PESCI ROSSI



Ok we're at the WMART food section and you know what that means...didn't have to do the halloween fotos this year cus I had already posted them last year in October or November. I don't think it is in English cus I haven't been translating the old stuff(I know I should and promise I will some time in the future)...but I must admit that these enormous cartons of Goldfish just really thrill me. Haven't eaten one in umpteen years cus I really have gotten rid of the habit but I can assure you that if the Mom had an open carton of these babies I would have been dipping in there fishing for them...yummy!

In questo enorme cartone tipo latte ma da 2 litri ci sono i PESCIROSSI che non sono pescirossi da acquario ma pescirossi da mangiare...tipo cracker, tipo chips formato pescirossi in gusti per tutti i gusti. Questi sono i classici al cheddar e ammetto che WMART (chi altri) sezione cibo ha tanto di quella robaccia buona da fa piangere. Vogliamo capire come mai che i moderni mangiatori di queste bontà inscatolate stanno diventando balene? Basta leggere cosa ce scritto sul cartone...però bisogna anche capire che sono veramente, ma veramente BUONISSIMI sti pesci rossi....tanto buoni che per mia fortuna la MOM non li tiene in casa(neanche lei li devi gustare) e perciò io, che di forza d'animo nel junkfood ho poca forza(almeno negli States) ne avrei mangiato un bel po. Grazie MOM per non aver messo la mia anima in pena...

SWEET SHEETS - DOLCE FOGLIE


Again in WALLMART. You'd think that I never get enough of this store. If you think that you're absolutely right. They have everything and even stuff you never knew existed(specially me cus I'm an expat who lives in a small town in the bootshaped peninsula) and that you definitely didn't know that you absolutely must have...so this is what I found in the WILTON CAKES section of the WMART store....sweet candy sheets to be cut and used for cake decoration. UNREAL. And just think, I didn't even buy one(this will be remedies next trip since I have decided that next trip will be the cupcake liner, silicone muffin tin and SWEET CANDY sheet take home trip).....check it out if you adore decorating cakes. Can you imagine a cake with zebra striped sides...so cool!

WALMART ha tutto. Non mi stufo mai di entrare la dentro, guardare in giro pensando alle cose che ci sono che esistono e che non sapevo della loro esistenza. Roba che nel nostro piccolo mondo a ponente nello stivale non vedi manca col telescopio. Roba che non sai che esiste e adesso che sai che esiste non sapevi pero che ti serviva. E questa volta ho trovato nella sezione della WILTON CAKES una decorazione per torte fatto si FOGLI DOLCI che puoi tagliare in qualsiasi forma o metterli direttamente sulla fiancata della torta. Mai DAI...non ne ho comprato neanche uno. OK sono scema ma questa volta non avevo nulla in testa che serviva...pero vi garantisco che prossimo viaggio entro nella WMART, vado direttamente nella sezione WILTON CAKES e faccio una strage di FOGLI DOLCI, muffin tins di silicone (quelli di muffins enorme) e certamente formine di carta enorme per cupcakes che stiano benissimo anche nei tins di muffin XXL di silicone! Toh!




And in the same WMART WILTON CAKE section you can find decorating kits....unreal. A bit heavy to bring home but beautiful ideas to steal. Sorry WILTON.

E nella stessa WMART WILTON CAKE sezione ci sono dei kits per decorare torte....incredibili! Un po pesante da portare a casa ma delle idee bellissime da rubare, copiare ecc....scusami WILTON!


giovedì 22 settembre 2011

Punkins and Mums - Zucche e Crisantemi


One of the most wonderful colors in the world is ORANGE! It is my first love in all its various shades. The arrival of FALL in the US of A means PUNKINS!!!!! ORANGE huge little itsybitsy enormous, round, elongated PUNKINS can be used for Halloween, for decorating, for cakes, for pies. You name it. In this enormous barn in an even humongouser apple orchard there were stacks, crates and barrels of PUNKINS. And let's be honest folks - is there anyone who can resist a New England barnfull of these beauties?

Uno dei colori che io amo di piu nel mondo è ARANCIO! E il mio primo amore in tutte le sue variazioni. L'arrivo di Autunno negli US vuol dire ZUCCHE!!!! ARANCIO enorme, minuscole, gigantesche, rotonde, oblunghe ZUCCHE che si possono usare per Halloween, per decorazioni, per torte e per pie. Basta avere l'idea e voila. In questo enorme barn(stalla mericana) situato in un ancora piu enorme frutteto di mele c'erano pile, plateau, barrili piene di ZUCCHE. E si possiamo essere veramente oneste - ce mica qualcuno che può resistere un barn in New England pieno di queste bellezze!?
I just wanted all of you American folks to know that the boot-shaped peninsula uses these wonderful vases of flowers ONLY for cemeteries. Only to color the tombs of their loved ones and rarely put them on stoops, windowsills, tables or other. Heavens! These were the spetacle I found in front of the clapboard sided store near that huge New England barn full of PUNKINS!

Negli States si usano Crisantemi come fiori da decorazione per le case, per i cortili e per posti che necessitano di colore. Pensa che bello avere un passaggio verso casa piena di vasi di questi meravigliosi fiori? Lo so cosa state pensando...i crisantemi da noi a Ponente e nella Stivale servono per i nostri cari defunti. Però, che male sarebbe prendere un paio di vasi come decorazione autunnale? AHIA! Questo spettacolo di colore davanti al negozio imbiancato vicino a quel enorme barn di New England pieno di ZUCCHE!




And finally in front of the little store which is in the New England barnfull of PUNKINS there was this decorative display of tiny teeny and itsybitsy PUNKINS for sale as decorations for the home. My sister-in-law said that they can also be used for pie(one portion?, one person pie?). In any case I liked the in-the-field display with the scarecrow....



E finalmente davanti al negozio piccino che è nel barn di New England che è pieno di ZUCCHE ce questa vagonata di piccoli, mini, ancora piu mini ZUCCHE in vendita per decorazioni casalinghi. Mia cognata mi ha detto che la gente le usano anche per torte e pie(una porzione, un pie una persona?). Comunque trovavo carino il display country con spaventa passeri(che veramente in English si dice spaventa corvo - che avrebbe piu senso perche quando mai i passeri fanno danni nei campi di grano, mais ecc?)



mercoledì 21 settembre 2011

FALL in the SOUTH - Foglie Autunno SUD US

http://www.southernliving.com/travel/souths-best-fall-colors-00417000075106/page13.html


I just can't tell you how thrilled I was to find these wonderful pictures in Southern Living. SL is not just cooking. It's a way of living - Southern Living. And if I think about living in the US of A I think of the South. My favorite states. My hunting, haunting grounds when I was growing up. Trips down the Appalachine Trail, old mansions in Atlanta, huge farmlands in Baltimore....hog jowls in beans on N.Year...you got the picture. And now open the above link and enjoy Fall in the SOUTH....

Quando voi pensate ad Autunno e i suoi colori pensate solitamente della zona NEst degli States. Qui potete vedere un mondo totalmente nuovo. Il vecchio sud dove una rivista, SOUTHERN LIVING non solo spiega la vita culinaria del posto ma vi spiega cosa vuol dire VIVERE SOUTHERN...un mondo che conosco bene. Ci ho vissuto per anni. L'ho sempre amato e continuo dire 'se dovessi mai tornare a vivere nella US di A andrei in quella zona' dove la vita è slow(se vivi nella campagna), dove l'accento è dolce e arrotondato, dove il cibo è proprio come piace a me FRITTO(addio giro vita) e dove con queste foto richiamo viaggi sulla APPALACHIAN TRAIL con la Mom e la fiorentina, pasti indimenticabili di pesce gatto fritto e hunter's stew. Adesso aprite il link sopra e GODI lo spettacolo...AUTUNNO nel VECCHIO SUD!

martedì 20 settembre 2011

Drinking MAINE - Bevendo MAINE

As you all probably already know, in this season, what with football beginning, colleges opening and the world going to hell(I can say this right?) there's nothing like a beer or some other cold drink to send it all down gloriously...and if you're into the Halloween season(still several weeks away) U might want to stock up on GRITTY's ALE - trying to imagine if it is blond or bloody...get the gist?

Negli States come sapete o magari no è la stagione del apertura di FOOTBALL, gli università e con il mondo nello stato presente forse avremo tutti bisogno di una bevuta occasionale(AHAHAH!) non ce nulla migliore di una birra gelata o qualche altra bevanda fredda(in USA sempre ghiacciate piu tanto ghiaccio nel bicchierone grazie) che vi aiuta mandarla tutto giù. E se fosse state pianificando un HALLOWEEN particolare potete comprare questo ALE GRITTY's per appunto - sto cercando capire se è biondo o color sangue....




And then there's the sophistacated group that wants CRUISE ship drinks in big tumblers full of ice and tropical flavors.....escapes? Maybe but I love the packaging.

Seagram's un enorme compagnia che fornisce il mondo USeanno con bevande alcolici ha fatto un VARIETA inscatolata...quattro gusti un po crocieristici che potrebbe andare bene in un enorme bicchierone(laggiù come sapete anche le bevande piccole sono in bicchiere enorme e non solo in TEXAS dove tutto è XXL) con tanto ghiaccio...nessuno che conosco si è mai beccato una congestione come succede qui.

And this one is rather confusing because it tells you it is from SHIPYARD...called Pumpkinhead and has a Horseman as carton design...think the guy who invented this one had already lifted his elbow before picking up the pen...

Un po di confusione con questa marca che si chiama SHIPYARD...chiamato PUMPKINHEAD(testa di ZUCCA - ma senza le inuendos in italiano) e con un CAVALIERE sul cartone come logo...il grafico aveva parecchio alzato il gomito prima di mettere la penna in mano.

Logically an orange with a Mohiccan cut (here referred to as SHOCK TOP)is just the thing we need to get us into the mood to drink a BELGIAN WHITE(that I assume is ale) made with SPICES...still have to figure that one out but I'm pretty sure that the grafic designer is the guy from SHIPYARD...after having again raised his elbow(the pen definitely after a case of this stuff or maybe he was still dreaming about pumpkinheads on ships riding on horses)

Un arancio con taglio alla MOICANO(nome SHOCK TOP - forse scioccante?) è proprio quello che vogliamo per farci venire voglia di bere questo BELGIAN WHITE(ale?) fatto con SPEZIE...sto ancora elaborando questo perche sono sicuro che il grafico che ha lavorato qui era il reduce 'fatto' della SHIPYARD Pumpkinhead CAVALIERE di sopra!




And finally an ISLAND STYLE LAGER called LANDSHARK...fin in the waves palm trees on the beach even though they too seem in the sea...after all the ale and beer that guy was drinking I'm pretty surprised he didn't call this one MONKEY ON YOUR BACK....

Finalmente arriviamo in porto con ISLAND STYLE LAGER chiamato LANDSHARK....una pinna nel mare con palme pure...ovviamente con tutto ALE e BIRRA che quel grafico stava bevendo mi sorprende che non abbia chiamato questo qui 'PRESA un SCIMMIA'...




WALMART's has them all...just come on in the water's fine, the price is right(so they say) and after all - what with football season beginning, college opening and the world going to HELL - nothing like a cold beer ale or icey long drink to make it all go down.....drinking MAINE from the WALMART collection....

WALMART - SAINT WALMART le ha tutte...entri che il prezzo è giusto(o cosi dicono nel negozio piu assaltato per ogni volere) - con l'inizio stagione football, con gli università che aprono e con il mondo che sta scendendo a livelli pazzeschi di follia collettiva non ce nulla che rinfresca(no COKE non sto rubando il vostro slogan) come un ale o una birra o un drink ghiacciato per aiutare a digerire tutto...bevendo MAINE from the WALMART collezione!


domenica 18 settembre 2011

Curing Jet Lag - Curando Jet Lag


Be patient my friends...I've been spending a delicious lovely weekend becoming friends with this individual - jet lag, good book and rain! Great excuse!


Pazienza amici. Sto facendo amicizia con questo individuo - un fine settimana deliziosa godendo jet lag, un buon libro e pioggia....mica male neh?!

mercoledì 14 settembre 2011

airborne - VOLARE OHOH!

Suitcase packed, bialys in the carry on(whoa - does these guys get into the airplane or will some lunch deprived person in customs find a clause with an apostrophe which excludes bagged bialys on the airplane?), carry on  ready with kleenex extra T and some dramamine(it's not the flight folks but the landing - weird right?), handbag checked for the umteenmillionth time for passport,ticket, id card, money, euro(not that the Euro isn't money but after having used the DOLLAH for a while I sort of like the feel of greenbacks), gum etcetcetc....and I'm ready to get on the plane but only after a ride to a bus station in a nearby(let's say nearby by FARWEST US standards - 40minute ride) where I will shuttle into Boston...escalator up to the check-in, say by with a prayer of 'hope to see you at destination' at arrival far(by boot shaped peninsula standards - 1hour)from the West Portico....and then Im off to the United Kingdom, another customs moment, another flight to the French Riviera, another customs, a car ride home(a girlfriend of mine loves to have an excuse to come to Nice for the day) and hey - I'll get back to ya'll(this was for you BEE) in a few days cus I got PHOTOS and a couple of stories....hugs from the FARWEST












Valigia pronta con dentro un tipo di bagel che non mangio da anni - BIALY - un po di cipolla in cima(che spero i cani della dogana  non fiutano dando possibilita ai loro portatori di fare due enormi panini a pranzo) - caso mai ce un comma particolare che non permette bagels ossia Bialys[ricetta russa tra altro]uscire dal paese. Adesso che ci penso magari uscire non sarebbe un problema quanto entrare nel Regno Unito che con i russi ha sempre problemi e con gli italiani vanno daccordo specialmente se vengono serviti regolarmente i loro capuccini a tavola e non sono forzati portarli da soli. Il viaggio richiede anche un rito alquanto scaramentico che richiede la ricerca nella borsa per Passaporto, biglietto aereo, soldi, Euro(non che l'euro non sono soldi ma dopo uso frequente e felice del dollaro mericano con quella carta spessa verde...lasciamo perdere), EU ID, vario eventuali possibilita di lasciarli a casa rende vita impossibile...cosi al decimo giro in borsa assicurandomi un viaggio tranquillo lascio invariabilmente a casa magari i fazzoletti di carta che serverebbero in situazioni alquanto importante...lasciamo perdere pero. Il volo, ossia, voli sono uno lungo, uno corto con kilometraggio diverso e mari navigati(ad un altitudine dove non vedi nulla e adesso che ci penso per il buio spero di essere totalmente nelle bracce di orfeo)...si arriva sulla Riviera Francese superando la dogana dove se parli un altra lingua che francese non ti amano proprio - ma loro, i francesi hanno l'abitudine di amare particolarmente i loro connazionali(spero che la mia amica che e stata nel loro paese per gli ultimi 15 giorni mi puo controbattere dicendo che erano squisitamente ospitale con loro!). E con questo vi lascio con un abbraccio dal FARWEST ponentino e ci vediamo su questi spazi dal PORTICO A PONENTE con un paio di racconti(forse tre?) e magari un po di photo....


domenica 11 settembre 2011






Today is the 10th anniversary of 9/11! Time has flown but the memories remain nitid. There are no words necessary. A prayer for the survivors. A thought for the world...



Oggi e un decade dal 9/11! Il tempo e volato. I ricordi di quel momento sono indelebile. Non ci sono parole. Una preghiera per i sopravissuti. Un pensiero per il mondo.



venerdì 9 settembre 2011

There's a certain something which sort of makes you want to write when you're sitting in front of a big bay window which faces onto a forest of trees whose trunks are full of moss and their branches are waving gently in the breeze. It's as if Maine, home of important authors, sort of breathes page after page of desire. It's as if you sort of want to just sit down at the pc and taptaptap infinite pages about how beautiful the forest is, about how wonderful the sea sounds(if it were near you), about how the seals frolick in the water off the rocky beach(if you could see them through the forest), about how the weather is so damp that the salt air sort of sticks to your forehead and drips down your nose(it's that humid), about how wonderful it is to be with family(today Boston to see niece and nephew in college there), about what it's like to NOT have your two cups of espresso in the morning so that by the afternoon after your third cup of Starbucks or DDoughnuts or whoever you're so full of caffein(that's 200mg's per cup folks-flying high) you still feel like you've not had a solid coffee....it's all this and more but for the most part it is RELAXATION, VACATION...and if I can somehow figure out how to upload some fotos in LINUX(some swear by it but we[linux and I] are having a tough time I would do so...in the meanwhich bear with my ramblings/no images. I heart Maine!




 Ce qualcosa da dire veramente importante sul essere in vacanza in Maine. Diciamo che il posto di grandi autori ti mette la voglia di scrivere pagine e pagine di cose viste e fatte. La vista dalla finestra della sala da pranzo da dove scrivo si affaccia su alberi enormi a mo di foresta. Quel tipo di albero che perde le foglie in inverno ma prima che diventa un canovaccio impressionista di colori che scende piano piano verso il suolo. Non che quest'anno vedro M.Natura nel suo splendore tecnicolor. Quest'anno la vedo ancora fertile, verde e frusciante contro e insieme ad un vento tempestuoso che ha flagellato qua e la per una tempesta tropicale che ha fatto piovere bene sul letto della foresta e sulle teste degli impreparati. Non che porto mai un ombrello ma diciamo che se ne avessi voglia sarebbe stato utile se non per altro per gli occhiali che non sono proviste di tergicristalli. Per la tempesta l'aria e rimasto pesante di profumo di mare che non si vede per gli alberi e la distanza ma che si fa sentire nel momento esci di casa. Io, che vivo vicino ossia poco lontano dal mare sento il salino e il profumo con grande gioia. La vita scorre con lentezza qui perche non abbiamo niente in particolare da fare. Vuol dire che posso godermi il silenzio della foresta, il profumo del mare, il sole quando n on ce e la pioggia che se ne andata...e piu di tutto riesco a godermi la famiglia che vedo troppo poco. Unico ramarico e che non ho le mie due tazze di caffe nostrano che mi danno quel senso di benessere solido che non trovo possibile anche dopo le 4 tazze di java americana che bevo ogni giorno. Se lo prendo da Starbucks o da Dunkin Doughnuts o ovunque e garantito che ho gli occhi spalancati come un cervo davanti ai fari di una macchina nella notte(una tazza di caffe americana ha benche 200mg di caffeina per tazza) non sento quel solido, profumato liquido spesso che mi scende in gola la mattina e mi consola felicemente al pomeriggio. Mi direte che e poco se consideri tutto e avrete ragione. Perche ormai sono nel Maine, sono in VACANZA e nel mentre sono qui con la voglia di scrivere pagine e pagine perche sono sul suolo dove scrivono tanti grandi autori - diciamo che un caffe ristretto forte non mi dispiacerebbe!                                                                                                                              










sabato 3 settembre 2011

Sayonara....CIAOCIAO

Only have to wash the dogs....then cook and pack....then try to get to sleep despite total agitation...then check the alarm clock 200 times..the alarm on my mobile 200 times...count sheep till the entire flock is over the fencing...check the time...check the alarms...try to sleep....


then tomorrow morning at 7:20

SAYONARA and I'll get to you all in from Maine!


Diciamo che gli elenchi del altro giorno sono fatti...ieri sera per ultima cosa ho pulito mansarda...devo solo lavare cani...cucinare e fare la valigia...cercare di prendere sonno a dispetto del totale agitazione che mi sta prendendo...assicurarmi almeno 200 volte che la sveglia è sul ON...assicurarmi almeno 200 volte che la sveglia del cellulare è sul ON...contare un branco di pecore enorme e assicurare che siano tutti contati per benino...assicurarmi per ennesima volta delle sveglie..cercare di dormire....che poi domani mattino alle 7:20

CIAOCIAO......ci sentiremo poi dal MAINE!!!!!

mercoledì 31 agosto 2011

LISTS - ELENCHI

1 - finish making the last eggplant and zucchini parmaesan
2 - clean the attic
3 - water the garden
4 - water the trees
5 - wash the dogs
6 - clean the courtyard
7 - Pharmacy
8 - fruit vendor
9 - do 2, 3, 4, 6 every day till Sunday morning when

at 7:20 I take the shuttle to Nice and go on VACATION


1 - ultimare gli ultime parmigiane di melanzane e zucchini
2 - pulire mansarda
3 - innaffiare giardino
4 - innaffiare alberi frutta
5 - wash dogs
6 - pulire cortile
7 - farmacia
8 - fruttivendolo
9 - FAI religiosamente 2, 3, 4, 6 ...ogni giorni fino a Domenica quando:

Prendo navetta per Nizza alle 7:20 e inizio la VACANZA!!!!!