domenica 24 luglio 2011

coconut macaroon pie crust - noce di cocco base crostata


You'd think that after a day of total relaxation I would be so annoyed that the first thing I would do is rush out to see a bit of civilization. Wrong, my sense of responsability told me FIRST thing 'homework then play'. So here's the recipe for the:

coconut macaroon pie crust

which is so simple that you only need:

2 cups of dried grated coconut
1 can of Nestle sweet condensed milk(we on the Boot Shaped Peninsula only have Nestle)
1 tsp. vanilla extract

mix all together in a nice big bowl.
preheat oven to 350°.
Butter (lots) a glass cake pan(note the one in the foto which is oblong)
Put coconut macaroon dough into pan pressing down with wet hand.
Put into oven and let cook till golden (note the golden in the top foto which was logically supposed to be the bottom foto but sooner or later I'll figure it out).

When golden, remove from oven, cool to 'cool' and fill it with whatever your little hearts desire. This time I put very vanilla pudding and on top a very thin layer of pinapple jello. Next time I'm considering a not so sweet banana pudding and fresh bananas dipped in lemon so they don't brown. Next time next time dark chocolate mousse with unsweetened whipped cream. It's disgustingly good....





Considerando che mi sono alzato dal letto dalla siesta con un grande senso di colpa perche non avevo ancora scritto neanche una delle ricette promesse(in ca mea si diceva prima i compiti poi vai a giocare - mi consola tanto sapendo che anche nella casa di Enzo Biagi la sua mamma diceva così) Ho deciso di mettere questa semplicissima ricetta di

NOCE DI COCCO BASE PER CROSTATA

1 lattina di latte condensato Nestle (lo so lo so che certi di voi non lo usate per motivi importanti)
250 grammi di noce di cocco essicato
1 cucchiaino di vaniglia liquida

mettete tutto in un ciotola capiente e mescolare bene.
Scaldare il forno a 180°
Imburrare bene bene un pirofilo di vetro(nota il mio ovale)
Mettere impasto cocco nel pirofilo schiacciandolo giù e alzando leggermente i bordi(usate le mani bagnati se non ti si appiccica l'impasto)
Infornare per il tempo che ci vuole che diventi golden(nota prima foto il golden in questione - poi qualcuno mi deve spiegare perche le foto non escono come io li metto)
Togliere dal forno e raffredare completamente....

Il ripieno di questa volta era crema pasticcera molto vaniglia poco zucchero con sopra gelatina di ananas(frullare ananas in scatola, nel succo far fondere una bustina di gelatina P.Angeli...raffredare complettamente e versare sopra crostata fredda)
Prossimo giro farò budino di banane non tanto dolce con banane fresche pucciate in limone che non diventano nere. Prossimo prossimo giro mousse al cioccolato fondente poco dolce con panna montata non zuccherato....
è disgustamente buono....