lunedì 26 settembre 2011

MOTO? -- MOTO?


Used to be that in malls you usually could see all sorts of really incredible things. Like cars, like bikes, like motorcycles? Heavens, this think was parked in the middle of THE South Portland Mall right near the food hall. That way you had to absolutely pass it on the way to pig out on all sorts of wonderful horrible food. It is rather disconcerting to see something that sort of looks like a motorcycle but is a hybrid with a sportscar up front and the one wheel bike type behind it all. I was sort of wondering who would ride a thing like this. Seems that it is for folks who aren't real sure they can ride a motorcycle. So the question is...why not buy a sports car? Or better yet, don't you feel sort of silly riding a motorcycle with training wheels in the front...and besides can you imagine how ridiculous you're gonna look if you happen to be tooling along in the Summer on a backroad somewhere and you come across a herd of HARLEY DAVIDSONS tooling down the same road....would love to see that scene!

In Malls negli STATES si vedono cose incredibile. Per esempio come macchine, come biciclette, come Motocicli? Oddìo questo era parcheggiato proprio nel bel mezzo del Mall di South Portland proprio vicino alla FOOD HALL (quel posto tipo enorme piazza piena di fast food che sono orribilmente schifosamente buone). Logicamente piazzata nel punto piu trafficato del Mall perche a prescindere dal economia la gente tendono mangiare almeno una volta al giorno. E solitamente un fast food non costa un occhio e se non ti costa un occhio hai un occhio di riguardo per sbirciare questa 'quasi moto'. Un ibrido con il davanti a mo di sportivo e il di dietro come moto normale. Però considerando quanto è grosso e considerando quanto è strano mi era venuto subito la domanda - ma chi la userebbe una bestia del genere? Facile rispondere...persone che non sono convinte che le moto fanno per loro. Allora se non sei convinto che la moto fa per te perche non comprare una bella sportiva con magari decapotabile? Ed ecco la scena che imaginavo....qualche tizio che balza in sella a questo ibrido e prende una strada qualunque nella campagna dove fa un giro bellissimo sulla sua moto con le ruote di scorta davanti per far sì che non cade...e se non si sente tanto ridicolo quando gira da solo pensa come si sentirà quando si imbatte nella solita squadra di HARLEY DAVISONISTI che girano sempre durante la bella stagione...scena che non vorrei perdere per nulla...


Any old house on Main Street - Una casa qualunque su Main Street



Adore this house. It is on a main street in Maine and sort of looks like the kind of house you would find on just about any main street in any town in the USofA...of course the bay windows sort of remind me of S.Francisco. Or maybe they could be in the old town of Boston. Or perhaps on some winding lane down south around the Carolinas...in any case this place has been dying to become part of my blog and last trip to the States it was a quick shot while I was stopped at the red light right in front of it. Tried to imagine the inside...is there a winding stairway which leads to the top floors. Or do they have those wonderfully simple New Englandish wooden stairs which serve perfectly for going up but don't take up more space than is needed to get above ground level. Are there Victorian couches with fringe in the parlor...gee, that's a word I haven't heard nor used in ages. Parlors were places where people gathered for tea, for talk, for socializing. They weren't living rooms even though people lived in them occasionally. They were those special Sunday best rooms where everyone drank their tea with pinkies raised. But then maybe I'm confusing parlors with sitting rooms...have to check that out.

Quanto adoro questa casa fotografata di corsa mentre stavo fermo al semaforo rosso...luce lunga per fortuna e solo una macchina dietro di me altramente sarebbe stato un suonare costante perche questa meraviglia di architettura New England...ma cosa dico, americana piu che altro perche la potrei vedere benissimo a S.Francisco(con quelle finestre che in inglese si chiama BAY WINDOWS) o forse nella parte vecchia di Boston vicino al parco dove ce un verde smeraldo popolato di persone che fanno ginnastica o fanno giocare i loro cani con i frisbi. O perche no, su qualche strade che serpeggia attraverso la campagna nel vecchio sud, diciamo in Atlanta, tutti campi colitivati o sobborghi distesi con queste meraviglie di costruzioni che ricordano i tempi andati. E essendo proprio sulla main street di Maine perche non ci sono persone che la guardano con tanto d'occhio? Forse perche qui in Maine una casa del genere è la norma. Ce ne sono tante così sparse qua e la. Ma questa casa mi è sempre piaciuto e questa volta digitale disponibile me la sono immortalata per il blog e per voi che mi seguite...

domenica 25 settembre 2011

Giacinto Chiavari -


When my daughter was little her Vima, maternal gram, bought her a little tugboat which she named Tuggy Toot which she loved and adored and played with for a long time. After having moved several times it seems that T.Toot sort of disappeared as all toys tend to do...except in our house where we have practically every toy my daughter had from birth to...well you get the picture. This particular boat, called Giacinto(DIY guy's name) Chiavari(place where DIY guy lives) came into our home after my return from the States...a gift from the DIY guys sister-in-law. Seems that he makes these boats all the time and gives them away to friends, family etc. I'm really happy to have this little dust collector because it is an exact replica of a Ligurian fishing boat. I'm also glad to have it because it sort of reminds me of T.Toot and the smiles on my daughter's face when she played with him!

Quando la mia fiorentina era piccola, sua Vima, la mia MOM, le ha comprato una piccola imbarcazione che lei ha battezzato Tuggy Toot che ha adorato, amato e con la quale ha giocato per sempre. Dopo parecchi traslocchi T.Toot è sparito come quasi tutti i giocatoli tendono fare...eccetto in casa nostra dove abbiamo praticamente ogni giocatolo posseduto dalla nostra fiorentina da quando è nata fino a...certamente capite. Questa particolare imbarcazione, chiamato Giacinto(nome della persona che l'ha costruito) Chiavari(nome citta dove abita lui) è arrivata in sala un paio di giorni dopo il mio ritorno dagli States...regalo dalla cognata di Giacinto(che non conosco).Sembra che Giacinto ha nel sottoscala di casa un laboratorio dove costruisce imbarcazioni di questo tipo - e anche piu grande che regala ad amici, famiglia ecc. Sono veramente felice di avere in sala questa barchetta che raccoglierà polvere mentre rimane in bella mostra...perche è un modello esatto di barca da pesca Ponentino e perche mi ricorda tanto T.Toot e i sorrisi stampati in faccia della nostra fiorentina quando giocava con lui!




sabato 24 settembre 2011

TREED CAT - FELINO INALBERATO



NINA the country cat.....FELINO di CAMPAGNA
I didn't have my camera. I'm guilty of having left it on this desk. But I don't give a hoot since the photograph would have been incredibly beautiful if I would have been able to see through the eye thing with all those tears falling out of my eyes. It's been four days since we've seen our country-cat Nina. Country-cats disappear at least ten times a year for a couple of days so we don't usually start worrying till day three. Today was day 5 so I was pretty frantic. Who knows why I sort of heard this weird cat call from the olive grove next to our house. Actually sounded like Max the housecat. So I started sliding down the terracing(can't walk down em because they are too high and I' 'fraid - so I do them on my derrier[my Nahmoe always said to use that word]). I continued calling and she(both our cats are she cats) and she continued crying. Was convinced that Max had holed-up under an olive root and couldn't get out. To my surprise way up in a high olive tree about 12 feet off the ground was our Nina - hanging on for dear life onto a branch which literally lays over a drop of about 15feet. There she was crying her eyes out happy to see me and just wishing I could tell her how to get down out of that predicament. Answer was simple. Call reinforcement which means the Man! Who after about 45 minutes 'grief, let me get changed cus I'm full of cement and stuff from doing that rock wall'...Man arrives with long iron ladder, shimmies up tree to grab relieved cat who then calmly remains in his arms for the landing and then in mine for the walk up the hill to the house where she thankfully stuck her head into a bowl of water and lapped up half. Poor thing was up there for the whole time...just goes to show you how tough life can be when you live in the country! PS: she's sleeping on the couch with the MAN who saved her...tonight she can go back out and return to her country cat life.

Non ci sono foto. Mi sento particolarmente male che la digitale è rimasta sulla scrivania ma anche se non fosse non so se sarei stata capace fare una foto bella del fatto considerando quante lacrime scendevano nel momento che avrei dovuto scattare il cosidetto...comunque sembra che questa mattina per qualche motivo sentivo piangere un gatto. Rumore che arrivava dalla campagna a fianco la nostra ma giu da basso. Strano dico io...Max solitamente non scende così in basso. Lei, essendo felino di casa tende a rimanere nelle vicinanze. Nina la gatta di campagna manca da 5 giorni e vi posso garantire che ero preoccupata non poco perche il massimo via solitamente sono 3. Dopo di che cominciamo avere qualche pensiero. Chiamo chiamo e questa(sono entrambe femmine) risponde. Cribbio...ce un nostro gatto laggiù. Io riconosco sempre i chiami richiami e pianti dei nostri animali...un po come i figli quando urlano o parlano. Sai sempre che sono i tuoi. Scendo scendo sotto la piana sotto i fichi e trovo la Nina tutta stanca molla abbarbicata su un olivo altissimo(12 metri) piangendo sommessamente che finalmente sei arrivata e come mai non sei venuta prima e perche non mi fai scendere che è una vita che vi aspetto...5 giorni vi ricordo sono tanti senza acqua e cibo. Cosa fai per aiutarmi - logico. Chiamo rinforzi - e in casa nostra la persona che ha la forza di portare una scala di ferro altissimo giu per una ripida discesa è solo LUI - M. Così la telefonata in lacrime e lui 'lasciamo cambiare vestiti che sono piena di cemento e sporco che facevo quel muro di pietra'. Ed io sotto l'albero incoraggiavo la signorina di avere fede che stavamo per salvarla da morte sicuro - 5 giorni lassù! Dopo una mezz'oretta di incoraggiamento e pianti(entrambi) M è arrivato con la scala. E salito di sopra (12metri) su un strapiombo di 15 metri(mica che i gatti ci fanno caso a queste cose mentre salgono - li vedono solo quando devono scendere). Lei felicissima di vederlo le struscia contro e si lascia portare giù da basso dove la prendo io e la porto su per la scarpata, la porto in casa dove piomba la testa dentro la ciotola del acqua. Ne beve la metà, mangia una scatola di Manzotin(bella morbida e gelatinosa poerina che aveva una fame) e adesso dorme con suo salvatore sul divano! Che vita ragazzi...stasera la faccio di nuovo uscire perche lei è una gatta di campagna e viene in casa solo per motivi importante....come oggi!





venerdì 23 settembre 2011

NO TITLE NEEDED - PESCI ROSSI



Ok we're at the WMART food section and you know what that means...didn't have to do the halloween fotos this year cus I had already posted them last year in October or November. I don't think it is in English cus I haven't been translating the old stuff(I know I should and promise I will some time in the future)...but I must admit that these enormous cartons of Goldfish just really thrill me. Haven't eaten one in umpteen years cus I really have gotten rid of the habit but I can assure you that if the Mom had an open carton of these babies I would have been dipping in there fishing for them...yummy!

In questo enorme cartone tipo latte ma da 2 litri ci sono i PESCIROSSI che non sono pescirossi da acquario ma pescirossi da mangiare...tipo cracker, tipo chips formato pescirossi in gusti per tutti i gusti. Questi sono i classici al cheddar e ammetto che WMART (chi altri) sezione cibo ha tanto di quella robaccia buona da fa piangere. Vogliamo capire come mai che i moderni mangiatori di queste bontà inscatolate stanno diventando balene? Basta leggere cosa ce scritto sul cartone...però bisogna anche capire che sono veramente, ma veramente BUONISSIMI sti pesci rossi....tanto buoni che per mia fortuna la MOM non li tiene in casa(neanche lei li devi gustare) e perciò io, che di forza d'animo nel junkfood ho poca forza(almeno negli States) ne avrei mangiato un bel po. Grazie MOM per non aver messo la mia anima in pena...

SWEET SHEETS - DOLCE FOGLIE


Again in WALLMART. You'd think that I never get enough of this store. If you think that you're absolutely right. They have everything and even stuff you never knew existed(specially me cus I'm an expat who lives in a small town in the bootshaped peninsula) and that you definitely didn't know that you absolutely must have...so this is what I found in the WILTON CAKES section of the WMART store....sweet candy sheets to be cut and used for cake decoration. UNREAL. And just think, I didn't even buy one(this will be remedies next trip since I have decided that next trip will be the cupcake liner, silicone muffin tin and SWEET CANDY sheet take home trip).....check it out if you adore decorating cakes. Can you imagine a cake with zebra striped sides...so cool!

WALMART ha tutto. Non mi stufo mai di entrare la dentro, guardare in giro pensando alle cose che ci sono che esistono e che non sapevo della loro esistenza. Roba che nel nostro piccolo mondo a ponente nello stivale non vedi manca col telescopio. Roba che non sai che esiste e adesso che sai che esiste non sapevi pero che ti serviva. E questa volta ho trovato nella sezione della WILTON CAKES una decorazione per torte fatto si FOGLI DOLCI che puoi tagliare in qualsiasi forma o metterli direttamente sulla fiancata della torta. Mai DAI...non ne ho comprato neanche uno. OK sono scema ma questa volta non avevo nulla in testa che serviva...pero vi garantisco che prossimo viaggio entro nella WMART, vado direttamente nella sezione WILTON CAKES e faccio una strage di FOGLI DOLCI, muffin tins di silicone (quelli di muffins enorme) e certamente formine di carta enorme per cupcakes che stiano benissimo anche nei tins di muffin XXL di silicone! Toh!




And in the same WMART WILTON CAKE section you can find decorating kits....unreal. A bit heavy to bring home but beautiful ideas to steal. Sorry WILTON.

E nella stessa WMART WILTON CAKE sezione ci sono dei kits per decorare torte....incredibili! Un po pesante da portare a casa ma delle idee bellissime da rubare, copiare ecc....scusami WILTON!


giovedì 22 settembre 2011

Punkins and Mums - Zucche e Crisantemi


One of the most wonderful colors in the world is ORANGE! It is my first love in all its various shades. The arrival of FALL in the US of A means PUNKINS!!!!! ORANGE huge little itsybitsy enormous, round, elongated PUNKINS can be used for Halloween, for decorating, for cakes, for pies. You name it. In this enormous barn in an even humongouser apple orchard there were stacks, crates and barrels of PUNKINS. And let's be honest folks - is there anyone who can resist a New England barnfull of these beauties?

Uno dei colori che io amo di piu nel mondo è ARANCIO! E il mio primo amore in tutte le sue variazioni. L'arrivo di Autunno negli US vuol dire ZUCCHE!!!! ARANCIO enorme, minuscole, gigantesche, rotonde, oblunghe ZUCCHE che si possono usare per Halloween, per decorazioni, per torte e per pie. Basta avere l'idea e voila. In questo enorme barn(stalla mericana) situato in un ancora piu enorme frutteto di mele c'erano pile, plateau, barrili piene di ZUCCHE. E si possiamo essere veramente oneste - ce mica qualcuno che può resistere un barn in New England pieno di queste bellezze!?
I just wanted all of you American folks to know that the boot-shaped peninsula uses these wonderful vases of flowers ONLY for cemeteries. Only to color the tombs of their loved ones and rarely put them on stoops, windowsills, tables or other. Heavens! These were the spetacle I found in front of the clapboard sided store near that huge New England barn full of PUNKINS!

Negli States si usano Crisantemi come fiori da decorazione per le case, per i cortili e per posti che necessitano di colore. Pensa che bello avere un passaggio verso casa piena di vasi di questi meravigliosi fiori? Lo so cosa state pensando...i crisantemi da noi a Ponente e nella Stivale servono per i nostri cari defunti. Però, che male sarebbe prendere un paio di vasi come decorazione autunnale? AHIA! Questo spettacolo di colore davanti al negozio imbiancato vicino a quel enorme barn di New England pieno di ZUCCHE!




And finally in front of the little store which is in the New England barnfull of PUNKINS there was this decorative display of tiny teeny and itsybitsy PUNKINS for sale as decorations for the home. My sister-in-law said that they can also be used for pie(one portion?, one person pie?). In any case I liked the in-the-field display with the scarecrow....



E finalmente davanti al negozio piccino che è nel barn di New England che è pieno di ZUCCHE ce questa vagonata di piccoli, mini, ancora piu mini ZUCCHE in vendita per decorazioni casalinghi. Mia cognata mi ha detto che la gente le usano anche per torte e pie(una porzione, un pie una persona?). Comunque trovavo carino il display country con spaventa passeri(che veramente in English si dice spaventa corvo - che avrebbe piu senso perche quando mai i passeri fanno danni nei campi di grano, mais ecc?)



mercoledì 21 settembre 2011

FALL in the SOUTH - Foglie Autunno SUD US

http://www.southernliving.com/travel/souths-best-fall-colors-00417000075106/page13.html


I just can't tell you how thrilled I was to find these wonderful pictures in Southern Living. SL is not just cooking. It's a way of living - Southern Living. And if I think about living in the US of A I think of the South. My favorite states. My hunting, haunting grounds when I was growing up. Trips down the Appalachine Trail, old mansions in Atlanta, huge farmlands in Baltimore....hog jowls in beans on N.Year...you got the picture. And now open the above link and enjoy Fall in the SOUTH....

Quando voi pensate ad Autunno e i suoi colori pensate solitamente della zona NEst degli States. Qui potete vedere un mondo totalmente nuovo. Il vecchio sud dove una rivista, SOUTHERN LIVING non solo spiega la vita culinaria del posto ma vi spiega cosa vuol dire VIVERE SOUTHERN...un mondo che conosco bene. Ci ho vissuto per anni. L'ho sempre amato e continuo dire 'se dovessi mai tornare a vivere nella US di A andrei in quella zona' dove la vita è slow(se vivi nella campagna), dove l'accento è dolce e arrotondato, dove il cibo è proprio come piace a me FRITTO(addio giro vita) e dove con queste foto richiamo viaggi sulla APPALACHIAN TRAIL con la Mom e la fiorentina, pasti indimenticabili di pesce gatto fritto e hunter's stew. Adesso aprite il link sopra e GODI lo spettacolo...AUTUNNO nel VECCHIO SUD!

martedì 20 settembre 2011

Drinking MAINE - Bevendo MAINE

As you all probably already know, in this season, what with football beginning, colleges opening and the world going to hell(I can say this right?) there's nothing like a beer or some other cold drink to send it all down gloriously...and if you're into the Halloween season(still several weeks away) U might want to stock up on GRITTY's ALE - trying to imagine if it is blond or bloody...get the gist?

Negli States come sapete o magari no è la stagione del apertura di FOOTBALL, gli università e con il mondo nello stato presente forse avremo tutti bisogno di una bevuta occasionale(AHAHAH!) non ce nulla migliore di una birra gelata o qualche altra bevanda fredda(in USA sempre ghiacciate piu tanto ghiaccio nel bicchierone grazie) che vi aiuta mandarla tutto giù. E se fosse state pianificando un HALLOWEEN particolare potete comprare questo ALE GRITTY's per appunto - sto cercando capire se è biondo o color sangue....




And then there's the sophistacated group that wants CRUISE ship drinks in big tumblers full of ice and tropical flavors.....escapes? Maybe but I love the packaging.

Seagram's un enorme compagnia che fornisce il mondo USeanno con bevande alcolici ha fatto un VARIETA inscatolata...quattro gusti un po crocieristici che potrebbe andare bene in un enorme bicchierone(laggiù come sapete anche le bevande piccole sono in bicchiere enorme e non solo in TEXAS dove tutto è XXL) con tanto ghiaccio...nessuno che conosco si è mai beccato una congestione come succede qui.

And this one is rather confusing because it tells you it is from SHIPYARD...called Pumpkinhead and has a Horseman as carton design...think the guy who invented this one had already lifted his elbow before picking up the pen...

Un po di confusione con questa marca che si chiama SHIPYARD...chiamato PUMPKINHEAD(testa di ZUCCA - ma senza le inuendos in italiano) e con un CAVALIERE sul cartone come logo...il grafico aveva parecchio alzato il gomito prima di mettere la penna in mano.

Logically an orange with a Mohiccan cut (here referred to as SHOCK TOP)is just the thing we need to get us into the mood to drink a BELGIAN WHITE(that I assume is ale) made with SPICES...still have to figure that one out but I'm pretty sure that the grafic designer is the guy from SHIPYARD...after having again raised his elbow(the pen definitely after a case of this stuff or maybe he was still dreaming about pumpkinheads on ships riding on horses)

Un arancio con taglio alla MOICANO(nome SHOCK TOP - forse scioccante?) è proprio quello che vogliamo per farci venire voglia di bere questo BELGIAN WHITE(ale?) fatto con SPEZIE...sto ancora elaborando questo perche sono sicuro che il grafico che ha lavorato qui era il reduce 'fatto' della SHIPYARD Pumpkinhead CAVALIERE di sopra!




And finally an ISLAND STYLE LAGER called LANDSHARK...fin in the waves palm trees on the beach even though they too seem in the sea...after all the ale and beer that guy was drinking I'm pretty surprised he didn't call this one MONKEY ON YOUR BACK....

Finalmente arriviamo in porto con ISLAND STYLE LAGER chiamato LANDSHARK....una pinna nel mare con palme pure...ovviamente con tutto ALE e BIRRA che quel grafico stava bevendo mi sorprende che non abbia chiamato questo qui 'PRESA un SCIMMIA'...




WALMART's has them all...just come on in the water's fine, the price is right(so they say) and after all - what with football season beginning, college opening and the world going to HELL - nothing like a cold beer ale or icey long drink to make it all go down.....drinking MAINE from the WALMART collection....

WALMART - SAINT WALMART le ha tutte...entri che il prezzo è giusto(o cosi dicono nel negozio piu assaltato per ogni volere) - con l'inizio stagione football, con gli università che aprono e con il mondo che sta scendendo a livelli pazzeschi di follia collettiva non ce nulla che rinfresca(no COKE non sto rubando il vostro slogan) come un ale o una birra o un drink ghiacciato per aiutare a digerire tutto...bevendo MAINE from the WALMART collezione!


domenica 18 settembre 2011

Curing Jet Lag - Curando Jet Lag


Be patient my friends...I've been spending a delicious lovely weekend becoming friends with this individual - jet lag, good book and rain! Great excuse!


Pazienza amici. Sto facendo amicizia con questo individuo - un fine settimana deliziosa godendo jet lag, un buon libro e pioggia....mica male neh?!

mercoledì 14 settembre 2011

airborne - VOLARE OHOH!

Suitcase packed, bialys in the carry on(whoa - does these guys get into the airplane or will some lunch deprived person in customs find a clause with an apostrophe which excludes bagged bialys on the airplane?), carry on  ready with kleenex extra T and some dramamine(it's not the flight folks but the landing - weird right?), handbag checked for the umteenmillionth time for passport,ticket, id card, money, euro(not that the Euro isn't money but after having used the DOLLAH for a while I sort of like the feel of greenbacks), gum etcetcetc....and I'm ready to get on the plane but only after a ride to a bus station in a nearby(let's say nearby by FARWEST US standards - 40minute ride) where I will shuttle into Boston...escalator up to the check-in, say by with a prayer of 'hope to see you at destination' at arrival far(by boot shaped peninsula standards - 1hour)from the West Portico....and then Im off to the United Kingdom, another customs moment, another flight to the French Riviera, another customs, a car ride home(a girlfriend of mine loves to have an excuse to come to Nice for the day) and hey - I'll get back to ya'll(this was for you BEE) in a few days cus I got PHOTOS and a couple of stories....hugs from the FARWEST












Valigia pronta con dentro un tipo di bagel che non mangio da anni - BIALY - un po di cipolla in cima(che spero i cani della dogana  non fiutano dando possibilita ai loro portatori di fare due enormi panini a pranzo) - caso mai ce un comma particolare che non permette bagels ossia Bialys[ricetta russa tra altro]uscire dal paese. Adesso che ci penso magari uscire non sarebbe un problema quanto entrare nel Regno Unito che con i russi ha sempre problemi e con gli italiani vanno daccordo specialmente se vengono serviti regolarmente i loro capuccini a tavola e non sono forzati portarli da soli. Il viaggio richiede anche un rito alquanto scaramentico che richiede la ricerca nella borsa per Passaporto, biglietto aereo, soldi, Euro(non che l'euro non sono soldi ma dopo uso frequente e felice del dollaro mericano con quella carta spessa verde...lasciamo perdere), EU ID, vario eventuali possibilita di lasciarli a casa rende vita impossibile...cosi al decimo giro in borsa assicurandomi un viaggio tranquillo lascio invariabilmente a casa magari i fazzoletti di carta che serverebbero in situazioni alquanto importante...lasciamo perdere pero. Il volo, ossia, voli sono uno lungo, uno corto con kilometraggio diverso e mari navigati(ad un altitudine dove non vedi nulla e adesso che ci penso per il buio spero di essere totalmente nelle bracce di orfeo)...si arriva sulla Riviera Francese superando la dogana dove se parli un altra lingua che francese non ti amano proprio - ma loro, i francesi hanno l'abitudine di amare particolarmente i loro connazionali(spero che la mia amica che e stata nel loro paese per gli ultimi 15 giorni mi puo controbattere dicendo che erano squisitamente ospitale con loro!). E con questo vi lascio con un abbraccio dal FARWEST ponentino e ci vediamo su questi spazi dal PORTICO A PONENTE con un paio di racconti(forse tre?) e magari un po di photo....


domenica 11 settembre 2011






Today is the 10th anniversary of 9/11! Time has flown but the memories remain nitid. There are no words necessary. A prayer for the survivors. A thought for the world...



Oggi e un decade dal 9/11! Il tempo e volato. I ricordi di quel momento sono indelebile. Non ci sono parole. Una preghiera per i sopravissuti. Un pensiero per il mondo.



venerdì 9 settembre 2011

There's a certain something which sort of makes you want to write when you're sitting in front of a big bay window which faces onto a forest of trees whose trunks are full of moss and their branches are waving gently in the breeze. It's as if Maine, home of important authors, sort of breathes page after page of desire. It's as if you sort of want to just sit down at the pc and taptaptap infinite pages about how beautiful the forest is, about how wonderful the sea sounds(if it were near you), about how the seals frolick in the water off the rocky beach(if you could see them through the forest), about how the weather is so damp that the salt air sort of sticks to your forehead and drips down your nose(it's that humid), about how wonderful it is to be with family(today Boston to see niece and nephew in college there), about what it's like to NOT have your two cups of espresso in the morning so that by the afternoon after your third cup of Starbucks or DDoughnuts or whoever you're so full of caffein(that's 200mg's per cup folks-flying high) you still feel like you've not had a solid coffee....it's all this and more but for the most part it is RELAXATION, VACATION...and if I can somehow figure out how to upload some fotos in LINUX(some swear by it but we[linux and I] are having a tough time I would do so...in the meanwhich bear with my ramblings/no images. I heart Maine!




 Ce qualcosa da dire veramente importante sul essere in vacanza in Maine. Diciamo che il posto di grandi autori ti mette la voglia di scrivere pagine e pagine di cose viste e fatte. La vista dalla finestra della sala da pranzo da dove scrivo si affaccia su alberi enormi a mo di foresta. Quel tipo di albero che perde le foglie in inverno ma prima che diventa un canovaccio impressionista di colori che scende piano piano verso il suolo. Non che quest'anno vedro M.Natura nel suo splendore tecnicolor. Quest'anno la vedo ancora fertile, verde e frusciante contro e insieme ad un vento tempestuoso che ha flagellato qua e la per una tempesta tropicale che ha fatto piovere bene sul letto della foresta e sulle teste degli impreparati. Non che porto mai un ombrello ma diciamo che se ne avessi voglia sarebbe stato utile se non per altro per gli occhiali che non sono proviste di tergicristalli. Per la tempesta l'aria e rimasto pesante di profumo di mare che non si vede per gli alberi e la distanza ma che si fa sentire nel momento esci di casa. Io, che vivo vicino ossia poco lontano dal mare sento il salino e il profumo con grande gioia. La vita scorre con lentezza qui perche non abbiamo niente in particolare da fare. Vuol dire che posso godermi il silenzio della foresta, il profumo del mare, il sole quando n on ce e la pioggia che se ne andata...e piu di tutto riesco a godermi la famiglia che vedo troppo poco. Unico ramarico e che non ho le mie due tazze di caffe nostrano che mi danno quel senso di benessere solido che non trovo possibile anche dopo le 4 tazze di java americana che bevo ogni giorno. Se lo prendo da Starbucks o da Dunkin Doughnuts o ovunque e garantito che ho gli occhi spalancati come un cervo davanti ai fari di una macchina nella notte(una tazza di caffe americana ha benche 200mg di caffeina per tazza) non sento quel solido, profumato liquido spesso che mi scende in gola la mattina e mi consola felicemente al pomeriggio. Mi direte che e poco se consideri tutto e avrete ragione. Perche ormai sono nel Maine, sono in VACANZA e nel mentre sono qui con la voglia di scrivere pagine e pagine perche sono sul suolo dove scrivono tanti grandi autori - diciamo che un caffe ristretto forte non mi dispiacerebbe!                                                                                                                              










sabato 3 settembre 2011

Sayonara....CIAOCIAO

Only have to wash the dogs....then cook and pack....then try to get to sleep despite total agitation...then check the alarm clock 200 times..the alarm on my mobile 200 times...count sheep till the entire flock is over the fencing...check the time...check the alarms...try to sleep....


then tomorrow morning at 7:20

SAYONARA and I'll get to you all in from Maine!


Diciamo che gli elenchi del altro giorno sono fatti...ieri sera per ultima cosa ho pulito mansarda...devo solo lavare cani...cucinare e fare la valigia...cercare di prendere sonno a dispetto del totale agitazione che mi sta prendendo...assicurarmi almeno 200 volte che la sveglia è sul ON...assicurarmi almeno 200 volte che la sveglia del cellulare è sul ON...contare un branco di pecore enorme e assicurare che siano tutti contati per benino...assicurarmi per ennesima volta delle sveglie..cercare di dormire....che poi domani mattino alle 7:20

CIAOCIAO......ci sentiremo poi dal MAINE!!!!!