domenica 15 gennaio 2012

Sauteed peppers - Peperoni soffriti



I love PEPPERS...especially cut into squares, thrown into a scalding hot skillet in which I've rolled around a bit of virgin olive oil (ours) and kosher salt...they hit the pan running. They sizzle and snap and get really dark crunchy looking spots on them and just when you'd think it's time to turn off the fire you remember that you had to add some extra well-aged cider vingar, fresh pressed garlic and a couple of teaspoons of that wonderful minced basil you put into the freezer last Summer...of course if you're really feeling perky you could add a teaspoon of dark brown sugar and let them caramel. But this time I was in a hurry....just snarfed them up as is....PS: even the peppers were put into the deep freeze last summer. Cleaned with a damp towel, cut into halves(to fill) or strips to stir-fry or chunks(like above) for whatever makes your heartbeat...

ADORO peperoni in qualsiasi salsa - agrodolci, fritti, in sughi, crudi. Quello che vuoi basta che siano peperoni. E ogni estate metto via tanti nel congelo proprio per questo motivo. In inverno ci sono quelli Olandesi. Non che non sono buoni ma vuoi mettere il nostro sole ponentino con quello che albeggia nel NORD? Comunque questi sono stati buttati belli congelati in una padella bollente dove avevo messo un filo di EVOlio e sale grosso. Girati per benino cominciano incroccantire e fare delle piccole bruciature tutto intorno. A questo punto si butta sopra un po di aceto di mele invecchiata in botti di legno(Austriaca) e un spicchio di aglio schiacciato(o no). Continua cottura un attimo e se vi sentite particolarmente creative potete mettere anche un cucchiaino di zucchero moscovado(scuro scurissimo) che aiuta caramellare il tutto. Finis...facile, buone colorate e vi faranno pensare ad estate, orti e bontà!