mercoledì 6 ottobre 2010

di LASAGNE e lasagne

o meglio c'erano le lasagne. Ve le ricordate le lasagne? Quella pasta con strato su strato di pasta tirato a velo e condito con RAGU' quello spesso e saporito, con PARMEGGIANO quello saporito e grattugiato fresco, con BECHAMELLA quella bianca cremosa e nocemoscatosa che quando entrava nel forno rosso cupo con in testa un strato di QUEL parmeggiano usciva rosso fuoco e fragrantissima di promesse di calore e sapori del Belpaese a non finire?

Allora, ieri sera quelle lasagne che pensavo fossero lasagne fatte dal fratellino erano poi una roba cosi':

un sugo con carne tritta di tacchino fatto con tanta cipolla e aglio, soffritto a puntino e poi bagnato con un sugo pomodoro Paul Newman (potete sostituire il vostro o altro), sale pepe fresco maccinato

la pasta era Barilla, tanto per non andare lontano dai lidi della provenienza. Dopo tutto al estremo ponente il marketing della suddetta ha fatto miracoli per la pasta che per anni era quella moscia per i maccheroni e cheese USeanna.

Spinaci freschi in foglie - diciamo abbastanza per fare tre strati (tutto rigorosamente crudo)

Parmeggiano dalla bustina
Mozzarella a julienne dalla bustina - diciamo che qui non gratta nessuno (almeno non formaggio e grattare diversamente e' segno di maleducazione ed e' fatto solo da giocatori di football mentre pensano che la telecamera non li sta guardando ed invece solitamente si vede la bella pallagrattata in mondo visione)

si prepara cosi':

sugo in teglia che e' stata rigorosamente spruzzata con olio in lattina per far si' che roba non attacca (ce anche da noi ma preferisco un giro di EVO - chi sa perche)
Sopra questo si mette il solito strato di sugo.
Poi foglie di pasta QB per fare strato (in questo caso fatto a mo di low carbo erano 3 solamente 3 e non piu di tre che mentre lo faceva il mio cervello continuava dire 'ma a questo punto il formaggio si attacchera' ovunque)
E poi un strato leggero di sugo.
E poi un bel strato di spinacci crudi a foglie.
E poi formaggio mozzarrella e parmeggiano dalle bustine.
E poi pasta - 3 non piu di 3 fino a finire una teglia di lasagne lowcarbo a 4 strati che vengono poi messi in forno a 180* fino a fine cottura. E in questo caso vengono esattemente come vengono quelle del Belpaese - fragrante, morbide, saporite (o cosi' mi ha detto la cognata e nipote perche come sapete non ne mangio ma dalla faccia direi che erano superbe)

e a questo punto mio fratello, che le faceva, ha molato tutto alla moglie che ha dovuto accudire la cottura mentre lui e' piombato in camera per la sua ora di workout. Cosa che in questa casa nelle ultime settimane sembra aver preso mano. Da una casa high carb con mollezza e' diventata una casa low carb con muscoletti che cominciano apparire e ammetto che mi sembra una cosa ben fatta se consideri l'andazzo delle cose nel mondo mericano.

Pero' questo e' un altra storia e per oggi volevo solo assicurarvi una ricetta mericana per le lasagne che non mi sembravano tanto male - anche se ho sempre detto che questo non e' un foodblog ma che devo anche ammettere che e' difficile separare la vita dal cibo e il cibo dalla socialita', famiglia e vario. In questo ha ragione la nostra amica NonnaIvana!!

Provate comunque le lasagne con spinaci crudi al interno - vengono bellissime e buone o cosi' dicono!

4 commenti:

  1. Cara P.
    E nooo!!! Mi dovevi nominare proprio all'interno di queste lasagne?????
    Leggevo e...tremavo!
    Pensavo...vuoi vedere che le chiama "Lasagne bolognesi"?
    Per fortuna che le hai chiamate lasagne mericane...sennò non ti guardavo più: laugh!!!
    Vedo che stai facendo la dieta, in questo modo!!!
    Bene...aspetto la macchinetta mericana, a questo punto, così riporti le pictures della tua terra natia!!!
    Bisogna che mi guardi bene la signora in giallo!!!

    Un grosso abbraccio...salutami la tua famiglia!!!

    RispondiElimina
  2. lasagne agli spinaci crudi? molto molto interessanti, proverò.
    mi associo alla richiesta di Ivana: FOTO!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Non che voglio fare la tirchia ma la macchina me la compro a casa dove i prezzi sono PIU BASSI che qui. Dede, sul serio mica scherzo. Nel mentre ho la macchina normale di mia cognata che una volta finita rotolo posso fare cd e portalo facilmente a casa se non faccio un upload direttamente in facebook oaltro - vedi che sto imparando!
    Ivana, mica che posso mai insultare le tue lasagne natie con questi 'nuvo cuisine'!

    RispondiElimina
  4. Mi piace la ricetta, passerei la carne di tacchino, ma il tacchino ammericano so che è diverso dal tacchino di qua...in effetti, quando ero di là nell'estremo dell'estremo ponente (East Coast oh yeah) mangiavo tacchino...qui no.
    Mi ha entusiasmato questo tuo racconto, le lasagne del Maine...
    @ Ivana mi dispiace deluderti, ma la Signora in Giallo è stata girata tutta in California, a Mendocino per essere esatti, almeno le serie in cui dice di essere nel Maine...la casa dela signora Fletcher è un b&b molto bello e costoso...ho fatto il dovuto pellegrinaggio a Mendocino quando ero nell'estremo dell'estremo Ponente:-DDDD
    Sono proprio contenta di leggerti sai Paula!
    E concordo è difficile separare il cibo dalla socialità e dalla famiglia.
    Anche quando si racconta di cibo, si parla di socialità, di famiglia di lontananze e di vicinanze.
    grazie per avermi allietato la giornata! Come fai sempre :-*

    RispondiElimina