mercoledì 19 maggio 2010

Harriers non sono beagles

ne normali ne piccoli. Sono alti, snelli e per tutto il resto esattemente come altri beagles. Che vuol dire sono rumorosi, dispettosi, selettivamente sordi, ingordi e capace di far impazzire qualunque umano abbastanza folle di averne uno in casa come beniamino. E questo è solo una piccola introduzione di quello che è la nostra di Harrier, Cleo, la famosa Beaglecuda, nome che le è stato dato dopo tantissime avventure intorno e dentro casa a suon di clickity-clacchity dei suoi tantissimi, bianchi denti. Ma questo è saltando troppo di corsa...Cleo arrivo un giorno in casa nostra di soppiatto. Un atto di corraggio perpetrato da mio marito solo perche io ero fuori città. Veramente fuori dalla UE, che per sua fortuna, ha reso introduzione di tale bestiola in casa una pacchia. Al mio arrivo dalle vacanze mi disse 'guarda cosa ce' ed io, stanca morta da un viaggio lunghissimo, necessitando una doccia e rifoccilamento cibo e magari anche un po di nanna trovo un battuffolo rossobianconero sul divano (che veramente speravo fosse quello la cosa carino che lui aveva comprato) Vi fa vedere quanto sono ingenua io. Comunque un rossobianconero tutto orecchie con un alito ancora da latte e una dentizione perfetto che ronfava beata sul vecchio divano. Innamoratomi subito come logico mi è passato anche il sonno arrettrata e meno male perche appena si è svegliata ha cominciato quello che sarebbe diventato la vita in famiglia con un HARRIER.

La definizione di HARRIER sono quei cani che inseguono le predi e che mordicchiano i stinchi affinche questi si stanchino. Le HARRIER non si stanchino mai per primi e ovviamente con la dentizione che hanno fanno un bel danno alle gambe posteriore delle predi. Potete immaginare che danni possono fare anche a mobili, scarpe, telefonini, telecommandi e qualsiasi oggetto che tu potresti pensare di lasciare in vicinanze bocca ad una cucciolota tutti denti. Il lavoro di Cleo nelle sue primi 8 mesi di vita era di tenere alto l'onore della razza. Vuol dire distruggere qualsiasi oggetto che riusciva prendere. E questo vuol dire tutto perche a lei interessava tutto e a le tutto serviva. Le scarpe se lasciate in bagno per terra erano immediatemente tolte e mangiucchiate affinche sembravano groviera. Cinghie a pezzetti, tavolo frattino in cucina ha segni delle sue morsicate, come anche le sedie. Sembra che Cleo non amava altro che mordere tutto. E quando per un periodo di un mese non mordeva piu niente pensavo che fosse finito questa fase della sua infanzia. SBAGLIATO...una mattina mi sono svegliata e come ogni mattina aperto la porta finestra della cucina e trovo i cactus, le begonie e varie altre piante potate 'a sangue'. Non avrei mai sperato che il suo lavoro di giardinaggio andasse a buon fine perche le piante, poerini, erano o meglio sembravano distrutte. In tanto lei, contenta, mi guardava con occhi dolci chiedendomi se avesse fatto un buon lavoro.

A questo punto mi ricordavo la prima riga di un libro sui BEAGLES che avevo poi comprato . 'i padroni di beagles devono avere un buon senso del umorismo'. Ammetto che io ne ho ma ne ha voluto tutta la mia buona volontà di non fare un canicidio in quel istante. Però pensandoci bene l'unica cosa che potevo fare era assicurare che nella sua boccucia non ci fossero spine di cactus, che tra altro non c'erano e non so come abbia fatto non averle ne che avesse mangiato qualche foglia indigeste, cosa che non aveva fatto. Pulito i danni sono entrata per il primo caffe di quello che si presentava una giornata con HARRIER in piena forma.

Poi tanto per farvi capire cosa vuol dire avere in casa un cane da caccia tipo BEAGLE...sono cani che cantano. Hanno voci da opera lirica con tanti toni usati almeno 26 ore al giorno perche cantano anche addormentati. I loro sogni sono ovviamente di caccia e tirano di quei ullullati da far svegliare i morti. Ormai ci siamo abituati e la sua voce fa parte del mondo di campagna dove abitiamo. Posso dirvi che cosa sta dicendo quando canta...ce il canto con la bocca a megafono che vuol esprimere felicità, corsa, caccia. Ce il canto ullullante con la boca solo aperta che vuol dire gioia, caccia, corsa. Ce il canto solo per il fatto di fare caos in un mondo silenzioso...avete capito ormai. I HARRIERS ne i BEAGLES non stanno mai zitti. E una cacophonia costante che rende la vita un circo di rumori. Ma questo mica da fastidio. Io adoro ascoltare la sua vocciare mentre gira per la campagna. Da allegria.

Un cosa che non da allegria è la sua voracità. Harriers e Beagles sono cani che hanno un stomaco grosso quanto loro. Piu ne dai piu mangiano ed è per questo che vedete in giro tanti che sono obesi. Fortunatemtne la nostra Cleo è snella e pimpante perche ha il suo razione di cibo 3 volte al giorno (3 volte perche se dai 3 etti di cibo in una volta lo manda giu come un piccolo aspirapolvere e potrebbe avere problemi di stomaco) così si da 1Etto al pasto per 3 volte al giorno. Piu facile per tutti. E logicamente qualsiasi volta che stai mangiando frutta, carote ecc lei pretende la sua parte.

E così tanto per farvi capire chi è la nostra Cleo e il perche si chiama LA BEAGLCUDA - beagle e baracuda mi sembrava ovvio. Tanti denti in una faccina adorabile, tutte orrechie biancherossenere e una personalità eccezionale. Dolce, carina e sorda come una campana quando non vuol ascoltare. Però non potrei imaginare la nostra famiglia senza di lei....

5 commenti:

  1. Bene...così mi imprimo bene in testa le doti e le caratteristiche di questa beagle Cleooooo!!!
    Anche il mio Chicco per una decina di mesi ha fatto fuori scarpe, tappetini, calze, cuscini ecc...e tante raspate in giardino!!!
    Era un meticcio, con qualche ascendenza collie, ed è stato il nostro compagno di vita per 16 anni!!!

    Una abbraccio a Cleo e tanti auguri che stia bene!!!!
    Buona serata!!!

    RispondiElimina
  2. è bellissima la tua cana.
    la beagle piu' informa e bella che abbia mai visto, anche piu' alta.
    tutto quello che fa, i canti, i disastri sono tutto cio' che la caratterizzano e la rendono cosi' bella.
    una grande presenza nella famiglia.
    evviva!

    RispondiElimina
  3. Erika, la foto è una a caso da internet ma è talmente vicino a Cleo come stile e portamento che ho potuto metterlo. Lei è 44cm al garese e pesa 19.5kg. Non male per un Harrier. Un po piu alta delle solite femmine di quella razza. Il suo peso ideale è proprio quello e ammetto che è proprio in forma. Ivana, Cleo adesso comincia stare meglio dopo che avevamo iniziato le cure per le leishmaniosi. Il 24cm abbiamo prossimo controllo e speriamo che i reni entrano nei parametri. Per adesso finalmente sta facendo dannare tutti in tutti i sensi e questo vuol dire che stia proprio bene! P

    RispondiElimina
  4. ne hai scritte di cose mentre ero via eh!!
    adesso leggo tutto e mi metto in pari

    RispondiElimina
  5. Si sentiva la tua mancanza la da te...adesso non vedo ora di vedere i risultati tra foto e racconti.

    RispondiElimina