lunedì 3 dicembre 2012

SIMPLE PANFORTE - PANFORTE SEMPLICE

http://en.wikipedia.org/wiki/Panforte

every year I continue saying I'm not going to make fruitcake, nor panforte, nor spice cookies but honestly folks how can you NOT make spicey stuff when the house still smells like SUMMER, full of fruit and veggie memories of jams marmalades and vinegars. So this is what I prepared this year  and am getting ready to second batch in a couple of days...simple spicey and WONDERFULLY GOOD...you'll need

450 grams of honey
450 grams of sugar  boil the two together for about 5 minutes and let cool to tepid

1kg of currants
500 grams of mixed peel or just orange peel in tiny cubes
150 grams of flour
spices: nutmeg, allspice, pepper, cinnamon, whatever you want in powder form 3 tablespoons total
2 tbsp vanilla extract
500 grams of walnuts chopped fine
500 grams of almond slices toasted and chopped fine

put all of these dry ingredients into an enormous bowl and mix together with a big spoon...then pour over it the honey/sugar mixture...mix with spoon until all the fruit etcetcetc is coated with the syruppy stuff...then turn on your oven to 350° . Get out a large cookie sheet and line it really well with parchment paper...spread the panforte mixture onto the sheet and make a single layer...bake 30 minutes....it's gonna leak syrup. It's gonna still be sticky but when you take it out of the oven, cool it and cut it into cubes....IT'S GONNA BE WUNERFUL in your mouth..

PS: if you want to be a purist you can buy some white wafers, line some tins with them, put in the mixture, press down to about 2inch height and put on another wafer...bake same way...cool and put away for XMAS!

PSPS: of course you can also take the cooked -panforte, cut it into little cubes and place them in a dried fig which you then cover with chocolate...grief...you needed to know that right?

http://it.wikipedia.org/wiki/Panforte

ogni anno continuo dire che non farò piu roba speziata. Come ogni estate dico non farò piu confetture ne sott'olii. Non che sia bugiarda ma è piu forte di me. In estate perche ce tanta abbondanza dal orto e frutteto ci do dentro e riempio il sotto scala. In inverno per togliere dalla casa quel profumo estivo di lavori frutti e verdure comincio piano piano ad avere voglia che sfocia poi in maratone di panforte o panfrutti. Ogni paese ne ha i suoi e il BELPAESE avendo tanti tipi cado sempre nello stesso Il BENEAMATO PANFORTE...che senz'altro avete assaggiato ovunque ma mai fatto in casa...questa ricetta è talmente semplice che inganna. Ha un gusto fantastico, ci vuole piu trovare gli ingredienti che infornarlo...iniziamo?

450 grammi miele
450 grammi zucchero entrambi in una pentola e bolliti almeno 5 minuti che formano sciroppo RAFFREDARE

1 kg uva corinto
500 grammi buccia arancia candita a pezzettini
500 grammi noci sgusciati rotti piccini
500 grammi scaglie mandorle tostate pure loro rotti piccoli
150 grammi farina 0
SPEZIE - cannella, chiodi garofano, tutte spezie (PEPE GIAMAICA), pepe macinato fresco...diciamo quelle che vi piace ma almeno 3 cucchiai totale
2 cucchiai estratto vaniglia

mescolare tutti ingredienti secchi in una ciotola enorme. Sopra questi mettete lo sciroppo. Mescolare bene affinche tutto amalgamato. Accendere forno a 180°. In una teglia da biscotti (cookie sheet) mettete un enorme pezzo di carta forno così di coprire bene fondo e bordi. In questo mettete impasto pressando con le mani bagnati per formare un rettangolo almeno 1.5cm altezza(solitamente questa quantità nella ricetta fa 2 forme) nel forno caldo per almeno 30minuti. Togliere dal forno e lasciare raffredare. Purtroppo colerà sciroppo,sarà appiccicosa da tagliare in quadrotti, sarà impossibile resistere mangiarne un bel po prima di metterlo via come regali...però vi garantisco che quelli comprati non li potrete piu soffrire....

PS: per i puristi  comprate ostie, mettete un ostia in fondo di una teglia, mettete dentro impasto, schiacciate bene e mettete altra ostia...cuocere nello stesso modo, sfornare e lasciare raffredare prima di toglierlo dalla forma...avolgere in carta forno e mettete via per regalare...


PSPS: una volta cotta il panforte può anche essere tagliato a pezzettini e messo dentro fichi secchi, chiuso a pacchetto e pucciati in cioccolato...va ben un po esagerato pero BONO!!!

2 commenti:

  1. Cara Paula!

    Da come lo descrivi mi sono innamorata e devo farlo, magari dividendo per 4, poi vedo se farò anch'io la maratona.!
    Ma una piccola foto? O la trovo dai gambers, come dice Lucilla?
    Intanto calcolo gli ingredienti e vado a vedere foto in Internet!!!

    Mi piacciono più questi dolci che il panetun!!!!
    Un abbraccio da Levante!

    RispondiElimina
  2. magari avessi piu foto...fatto tante ma per motivi lavoro campagna non sono riuscito scendere in negozio e prendere quel aggeggio che legge le carte delle foto digitale. Quella che avevo tipo USB connection è rimasto in qualche canto di Firenze! Logicamente non ha voglia di tornare qui anche se potrebbe servire...abbracci da ponente dove fa un freddino...

    RispondiElimina